615 CONDIVISIONI
Covid 19
17 Novembre 2021
11:25

Che cos’è la regola delle due G, la strategia della Germania contro la quarta ondata Covid

In Germania sale l’allarme per la quarta ondata Covid e si punta sul “2G”: il tampone negativo non basta più per accedere a molte attività e luoghi chiusi.
A cura di Susanna Picone
615 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Si registra oggi un nuovo record di contagi Covid in Germania, Paese in cui la situazione epidemiologica si fa ogni giorno più difficile. Secondo gli ultimi dati diffusi dal Robert Koch Institut nelle ultime 24 ore nel Paese sono stati accertati 52.826 positivi e 294 morti. L’indice settimanale su 100.000 abitanti è di 319,5 casi. L'indice di ospedalizzazione è di 4,86 pazienti ricoverati su 100.000 abitanti. E dinanzi a questi numeri la Germania è ormai pronta a inasprire le misure anti-contagio. Contro la quarta ondata della pandemia Covid si punta sulla regola delle “due G”. Vuol dire che solo vaccinati contro il Covid-19 e guariti dal virus possono accedere ad alcuni luoghi.

Covid Germania, dove è in vigore la regola delle "due G"

La regola delle "due G" per il momento, proprio in considerazione dell’attuale situazione epidemiologica, vale in alcuni Länder che non hanno aspettato il governo centrale. Qui non è più sufficiente presentare un tampone negativo per poter avere il green pass e frequentare ristoranti, bar e partecipare a grandi eventi: chi non è vaccinato resta dunque fuori da molte attività. Ciascun Land ha disciplinato autonomamente le disposizioni, dando luogo a possibili differenze sostanziali tra le regioni, per cui per eventuali viaggi in Germania l’Ambasciata d’Italia a Berlino consiglia di contattare anticipatamente la struttura ricettiva (hotel, pensione, casa vacanza, residence), al fine di concordare direttamente le modalità di accettazione e le formalità necessarie. In generale in Germania al momento è in vigore la regola delle “3 G” ("geimpft, genesen, getestet”) che consente a persone vaccinate, guarite o negativa al test Covid di accedere a ospedali, case di risposo, strutture di assistenza per disabili, locali come ristoranti e bar al chiuso, centri estetici e parrucchieri, palestre e piscine al chiuso e strutture ricettive. Chi non ha completato il ciclo vaccinale né è guarito dal Covid deve presentare anche un test antigenico rapido (effettuato nelle 24 ore precedenti) oppure un test PCR (effettuato nelle 48 ore precedenti). Questo vale di norma per tutti a partire dal sesto anno di età. La mascherina è obbligatoria per accedere nei luoghi chiusi: nei trasporti pubblici e nei negozi vige l'obbligo di indossare una mascherina chirurgica, di standard KN95/N95, oppure FFP2. I Länder potranno procedere a una sospensione integrale o parziale della regola delle tre G in quelle circoscrizioni in cui l'incidenza negli ultimi 7 giorni risulti stabilmente inferiore a un livello di 35 nuovi contagi per 100.000 abitanti. Un elenco dei siti istituzionali in cui verificare le misure in vigore nei singoli Länder è reperibile qui in tedesco.

Misure restrittive in Germania contro la quarta ondata: "Situazione drammatica"

In Germania solo il 67,5% della popolazione ha ricevuto due dosi di vaccino tanto che nelle scorse settimane il ministro della Salute Jens Spahn ha parlato per la prima volta di "pandemia dei non vaccinati". Ministro che aveva aggiunto che in alcune regioni i posti di terapia intensiva sono di nuovo quasi insufficienti. Il governo nelle prossime ore deciderà se ripristinare altre misure restrittive e in particolare se ritornare alla pratica del telelavoro in modo più esteso di quanto accade attualmente. "La situazione pandemica in Germania è drammatica", le parole di Angela Merkel. "Anche il numero di morti è spaventoso", ha detto.

615 CONDIVISIONI
29684 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni