Lutto a Oxford, Regno Unito, per la morte di Zoe Powell, 29 anni, famosa blogger molto conosciuta tra le mamme britanniche, avvenuta in un incidente stradale sull'A40 nel quale hanno perso la vita anche tre dei sui quattro figli, Phoebe, di otto anni, Amelia, di quattro e Simeon, di 6. Il marito Josh, 30 anni, e l'ultimogenita di 18 mesi sono stati gli unici ad essersi salvati dopo l'impatto, ma lottano tra la vita e la morte al John Radcliffe Hospital di Oxford dove versano in condizioni critiche. Testimoni oculari hanno descritto la scena dell'incidente "infernale", hanno visto la macchina accartocciata dopo aver sentito un boato. I fatti si sono svolti lunedì sorso intorno alle 21:30 quando la Subaru argentata, a bordo della quale viaggiava la famiglia, si è scontrata con un camioncino vicino a un ponte ferroviario a ovest della città per cause che sono ancora in via di accertamento. Anche l'autista del van, un uomo di 56 anni, ha subito lievi ferite ma non ha avuto bisogno di cure ospedaliere.

Zoe era una scrittrice che si è trasferita a Oxford con la sua famiglia da Sheffield nel 2014. Produceva riviste per neo mamme e curava anche un blog di successo seguito da centinaia di utenti online. Negli ultimi mesi si era spostata insieme al marito e ai quattro figli in un alloggio temporaneo dopo che la loro casa è stata danneggiata da un incendio. Un vicino ha detto al quotidiano The Mirror: "Era una famiglia adorabile, facevano catechismo, erano molto attivi nella nostra comunità". Il Consiglio Parrocchiale di Chinnor, che conosceva bene Zoe e Josh, ha pubblicato un messaggio su Facebook: "Siamo tutti così rattristati e scioccati nel sentire del tragico incidente. La chiesa della comunità ha creato uno spazio per la posa dei fiori per la famiglia. Siamo tutti molto turbati".