3 Novembre 2022
13:56

Biglietto unico nazionale a 49 euro al mese per autobus e treni: in Germania svolta per i trasporti

Il ministero dei trasporti tedesco ha annunciato l’introduzione del “Deutschlandticket” a partire da gennaio 2023: si tratta di un abbonamento mensile elettronico valido per autobus e treni di tutta la Germania, dal costo di 49 euro.
A cura di Lorenzo Bonuomo
Fonte: LaPresse
Fonte: LaPresse

Un unico biglietto digitale valido per autobus e treni in tutta la Germania. Lo ha annunciato ieri il ministro dei trasporti tedesco Volker Wissing: sarà in vigore a partire da gennaio 2023 e costerà 49 euro al mese. La misura è stata introdotta allo scopo di disincentivare l'utilizzo dell'auto e "ridurre le emissioni di anidride carbonica" oltre che "aiutare i cittadini a far fronte all'inflazione".

"Attraente, digitale, semplice: la decisione odierna apre la strada alla più grande riforma tariffaria del trasporto pubblico in Germania. Non sarà mai stato così facile per le persone nel nostro paese utilizzare autobus e treni. Ripensiamo la mobilità e proteggiamo il clima con offerte interessanti".

È quanto si legge in una nota diffusa dal ministero dei trasporti tedesco. L'accordo raggiunto tra il governo centrale e le amministrazioni statali della confederazione prevede una ripartizione dei costi per finanziare l'operazione, che si aggirano intorno ai tre miliardi di euro.

Il cosiddetto "Deutschlandticket", sostituirà il precedente biglietto a 9 euro, introdotto in tutto il territorio nazionale per i mesi estivi di giugno, luglio e agosto. La precedente misura – si apprende dal quotidiano tedesco Focus – aveva riscontrato un successo notevole tra i passeggeri della Federazione, con un totale di circa 52 milioni di biglietti acquistati.

Il nuovo biglietto si presenta dunque come incentivo per i cittadini tedeschi a usufruire maggiormente del trasporto pubblico a costi ridotti rispetto alle medie statali. Come riferisce il Süddeutsche Zeitung, infatti, nell'area di Francoforte un abbonamento mensile costa 78 euro, in quella di Hannover 60. Per chi si sposta dall'hinterland di Monaco di Baviera verso il centro della città, invece, un pass del genere può arrivare a costare fino a 227 euro al mese. In ogni caso il Deutschlandticket non escluderà la possibilità per i cittadini di usufruire di altre forme di abbonamento.

Tuttavia il costo del biglietto potrebbe lievitare a partire dal 2024. Le autorità del trasporto pubblico della confederazione tedesca hanno infatti concordato una "fase introduttiva" di due anni per il Deutschlandticket, il cui prezzo potrebbe essere soggetto a eventuali "adeguamenti": tutto dipenderà da come si evolverà la situazione legata all'inflazione in Germania.

Volker Wissing, ministro dei trasporti tedesco (Fonte: Twitter)
Volker Wissing, ministro dei trasporti tedesco (Fonte: Twitter)

La polemica sul biglietto digitale: "E gli anziani come fanno?"

Non tutti in Germania hanno accolto con giudizio favorevole l'introduzione del nuovo biglietto unico digitale:

"Wow, quindi biglietto digitale per giovani e niente per anziani o persone sprovviste di smartphone, ho capito bene? Congratulazioni al governo per aver discriminato tutti coloro che non hanno la possibilità di acquistarlo"

Si legge nella risposta di un utente al tweet del ministero dei trasporti tedesco che annuncia la novità prevista per gennaio. Le lamentele non sembrano del tutto campate in aria: “Non è stato ancora deciso dove si possa acquistare esattamente il biglietto a 49 euro – si apprende dal portale informativo online del trasporto ferroviario tedesco "Bahndampf" – probabilmente non potrà essere acquistato come biglietto fisico, ma la procedura non è ancora chiara a causa della mancanza di informazioni chiare”.

Sono piovute diverse critiche anche da parte dell'Associazione federale dei consumatori tedesca (Vzvb), che ha ritenuto il prezzo del biglietto non adeguato per le fasce di popolazione a basso reddito: "Il trasporto pubblico locale deve essere alla portata di tutti, indipendentemente dal reddito", ha affermato all' agenzia di stampa tedesca Dpa Jutta Gurkmann, responsabile dell'associazione.

“Quando i miei figli dormono piango, non so se arriveremo a fine mese: perché l’Italia non ci vuole?”
“Quando i miei figli dormono piango, non so se arriveremo a fine mese: perché l’Italia non ci vuole?”
Lotteria Italia 2023, i 5 biglietti vincenti di prima categoria: vinti 5 milioni di euro a Bologna
Lotteria Italia 2023, i 5 biglietti vincenti di prima categoria: vinti 5 milioni di euro a Bologna
Seconda categoria Lotteria Italia 2023, i 10 biglietti vincenti: premio da 50mila euro
Seconda categoria Lotteria Italia 2023, i 10 biglietti vincenti: premio da 50mila euro
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni