3.077 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
7 Ottobre 2022
07:39

Biden dice che c’è il rischio di “apocalisse nucleare”. Usa aprono a soluzione diplomatica con Putin

Il rischio di un “Armageddon nucleare” è arrivato ai massimi livelli dai tempi della crisi di Cuba del ’62. Lo ha detto il presidente americano, parlando a un evento in serata organizzato per la raccolta fondi per i Democratici.
A cura di Biagio Chiariello
3.077 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

 Per la prima volta dai tempi della crisi dei missili a Cuba c'è il rischio di un apocalisse nucleare. Lo ha detto il presidente americano Joe Biden parlando durante un evento di raccolta fondi del partito democratico a New York.

"Non abbiamo affrontato la prospettiva dell'Armageddon dai tempi di Kennedy e della crisi dei missili di Cuba" nel 1962, ha detto Biden.

Putin "non scherza" quando minaccia di usare le armi nucleari, ha aggiunto il numero uno della Casa Bianca, ospitato nella residenza di James Murdoch, uno dei figli del magnate dei media.

Da mesi alti funzionari dell'amministrazione americana sospettano che il presidente russo potrebbe utilizzare l'arma nucleare contro l'Ucraina come reazione alle sconfitte subite al fronte. Anche se Martedì la portavoce della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, aveva provato ad alleggerire le tensioni, sostenendo che agli Usa non risultava che Putin stesse accelerando verso la soluzione nucleare.

"Abbiamo un uomo, lo conosco abbastanza bene", ha detto Biden. Putin "non scherza quando parla del potenziale uso di armi nucleari tattiche, o di armi chimiche o biologiche, perché il suo esercito è, diciamo, significativamente meno capace".

"Tuttavia, non credo che ci sia la capacità di (usare) facilmente un'arma nucleare tattica e non finire con l'Armageddon", ha detto Biden. "Sto cercando di immaginare quale sia la via d'uscita di Putin", ha detto il presidente americano. "Dove trova una via d'uscita? Dove si vede in una posizione in cui non solo perde prestigio, ma anche un potere significativo in Russia?", ha aggiunto.

USA vogliono soluzione diplomatica con Putin

Intanto il Segretario di Stato americano Antony Blinken ha dichiarato dal Perù, dove si trova in visita ufficiale, che il suo Paese è "pronto" a cercare una "soluzione diplomatica" con la Russia sul conflitto in Ucraina, ma ha deplorato che Mosca stia andando "nella direzione opposta".

"Quando la Russia dimostrerà seriamente di essere disposta a intraprendere la strada del dialogo, noi saremo pronti. Noi ci saremo", ha dichiarato Blinken in una conferenza stampa a Lima.

La crisi dei missili di Cuba

Il riferimento di Biden è a quanto accaduto all'inizio degli anni Sessanta: nell’agosto del 1961 fu costruito il muro di Berlino, che sarebbe rimasto il simbolo della Guerra Fredda fino al 1989. Un anno dopo, nel 1962, scoppiò a Cuba una delle crisi diplomatiche più pericolose mai vissute dall'umanità. USA e URSS arrivarono a un passo da portare il mondo verso un'apocalisse nucleare. crisi poi venne risolta pacificamente e portò a una politica internazionale volta a controllare il ricorso all'opzione estrema

3.077 CONDIVISIONI
3156 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni