Paura in Belgio, dove un uomo ha accoltellato in un ristorante diverse persone, uccidendone almeno due. L'attacco non sarebbe di natura terroristica né di matrice islamica. L'assalto è avvenuto nella cittadina di Moresnet-Chapelle, nella regione di Plombieres, vicino alla città di Liegi. Il sindaco di Plombieres,Thierry Wimmer ha detto che all'origine dell'episodio sembrano esserci ragioni personali.

L'attacco è avvenuto questa mattina: l'aggressore di è scagliato con un pugnale sulla madre e la sorella, uccidendo entrambe e ferendo gravemente una terza persona, ora ricoverata in ospedale. L'assaltatore è stato a sua volta colpito dalla polizia e ucciso mentre stava tentando di nascondersi in un capannone, dal quale molto probabilmente di lì a poco avrebbe cercato di scappare.

Temendo in un primo momento che potesse trattarsi di un attentato di matrice terroristica anche il Ministro degli Interni belga Gerrard Collomb si è interessato in prima persona alla vicenda, per poi spiegare che in realtà l'aggressore, coadiuvato da un complice, sarebbe stato un uomo con seri problemi psichici e che l'attacco è stato causato esclusivamente da ragioni di natura personale.