60 CONDIVISIONI

Banda assalta festa del paesino e accoltella i presenti, 16enne ucciso e 18 feriti in Francia

Secondo il sindaco di Crépol, piccolo paesino di 500 abitanti, la festa era un “ballo molto semplice” organizzato per i ragazzi di 16 e 17 anni provenienti dai dintorni. Poi l’arrivo di un gruppo di giovani sconosciuti armati di coltello.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Antonio Palma
60 CONDIVISIONI
Immagine

Incredulità e sconcerto in Francia dove una un ragazzo di 16 anni è stato ucciso a coltellate e altre 18 persone sono rimaste ferite dopo che un gruppo di ragazzi, coltelli alla mano, ha assaltato una festa di paese a Crépol, piccolo e tranquillo villaggio vicino a Grenoble. L'episodio, avvenuto lo scorso weekend, nella notte tra sabato e domenica, ha destato grande indignazione in Francia dopo la scoperta che non si era trattato di una rissa ma di una sorta di spedizione di un gruppo di giovani sconosciuti provenienti da un'altra città.

Secondo quanto ricostruito, verso le due del mattino, mentre le persone erano riunite per un ballo nella sala del villaggio di Crépol, una decina di persone sono entrate nella sala della comunità e hanno aggredito diverse persone a colpi di coltello. L'indagine per "omicidio e tentato omicidio da parte di una banda organizzata ”, affidata ai gendarmi, oggi ha portato all'arresto di sette persone tra cui il giovane che si ritiene possa essere l'omicida del 16enne Thomas.

Immagine

Gli arresti sono avvenuti nel pomeriggio di martedì a più di 450 chilometri da Crépol, nei dintorni di Tolosa, come se il gruppo stesse scappando. “Sette arresti sono stati effettuati dalla gendarmeria nazionale intorno a Tolosa. L'indagine rivelerà se queste sono le persone che hanno commesso questo crimine atroce" ha annunciato oggi il ministro degli Interni, Gérald Darmanin. In precedenza il portavoce della gendarmeria nazionale li aveva invitati a consegnarsi. "Sarebbe più ragionevole che gli autori si facessero avanti, perché non tarderemo ad andarli a prendere ", aveva dichiarato Marie-Laure Pezant.

Immagine

Intanto l'indagine sta procedendo "molto rapidamente ", ha detto martedì sera la Procura locale, spiegando che “sono stati effettuati più di cinquanta interrogatori di  testimoni” e “altrettanti sono previsti nelle prossime ore” da parte dei gendarmi. Sono state inoltre raccolte prove su telefoni, immagini e video della serata per ricostruire esattamente cosa accaduto. L'inchiesta dovrà accertare in particolare il movente di questo spaventoso attacco.

La sindaca del piccolo comune ha denunciato che la banda sarebbe arrivata "per uccidere". "Non erano venuti per divertirsi ma per fare del male" ha spiegato. Secondo il primo cittadino del paese di poco più di 500 abitanti, la festa era un "ballo molto semplice" organizzato per i ragazzi di 16 e 17 anni provenienti dai dintorni. Testimoni reperiscono che improvvisamente si è presentato questo gruppo di giovani sconosciuti che la sicurezza avrebbe tentato di fermare dopo aver notato che avevano dei coltelli. A questo punto la violenta aggressione a coltellate a chiunque fosse presente e poi la fuga repentina prima dell'arrivo della polizia. Resta da capire se avessero un obiettivo specifico o abbiano agito a caso.

60 CONDIVISIONI
Donna entra in chiesa col fucile e un bimbo e spara sui fedeli: polizia la uccide, ferito il piccolo
Donna entra in chiesa col fucile e un bimbo e spara sui fedeli: polizia la uccide, ferito il piccolo
I parenti di 6 soldati ucraini feriti ad Avdiivka: "Abbandonati dai nostri leader e uccisi dai russi"
I parenti di 6 soldati ucraini feriti ad Avdiivka: "Abbandonati dai nostri leader e uccisi dai russi"
Tentano attacco al tribunale di Istanbul: “Morto uno dei feriti, uccisi gli assalitori”
Tentano attacco al tribunale di Istanbul: “Morto uno dei feriti, uccisi gli assalitori”
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni