23 Febbraio 2012
14:56

Attentato alla fermata dell’autobus in Pakistan, 15 morti [VIDEO]

Auto imbottita di esplosivo in pieno centro a Peshawar. Bilancio ancora provvisorio. Oltre alle vittime, tra cui due bambini, sono almeno dieci, tra i trenta feriti, le persone che versano in gravi condizioni.
A cura di Vincenzo Sbrizzi
attentato Peshawar

Strage in Pakistan dove è stato messo a segno un attentato dinamitardo alla fermata dell'autobus. L'esplosione dell'ordigno ha provocato la morte di almeno quindici persone e il ferimento di altre trenta. Tra i feriti, dieci versano in condizioni gravi e il bilancio potrebbe peggiorare con il corso del tempo. La città colpita è quella di Peshawar e l'attentato è stato messo a segno in pieno centro. Tra le vittime accertate ci sono anche due bambini. Le persone rimaste ferite dall'esplosione sono state trasferite subito in ospedale. Si tratta del Lady Reading Hospital dove stanno ricevendo le cure del caso. Per molti la prognosi resta al momento riservata. Troppo potente la denotazione provocata con l'utilizzo di una grande quantità di esplosivo. Gli investigatori parlano dell'utilizzo di quaranta chili di esplosivo.

Ordigno nascosto all'interno di un'automobile che è stata portata sul luogo dell'attentato e lasciata lì. Esattamente la macchina con l'esplosivo è stata lasciata alla fermata dell'autobus di Kohat Road per poi far partire l'esplosione a distanza tramite un radiocomando. L'onda d'urto è stata talmente forte da provocare danni ad una fila di quindici macchine parcheggiate nei pressi di quella usata per l'attentato, distruggendole quasi completamente. Attentato per il quale le autorità cercano dei responsabili e che al momento c'è stata nessuna rivendicazione. Al momento però gli investigatori hanno identificato due possibili sospetti che sono stati condotti in caserma per essere interrogati. Le autorità pachistane hanno immediatamente stigmatizzato l'accaduto con dichiarazioni forti.

Il primo ad esprimere il proprio sdegno è stato il primo ministro Yusuf Raza Gilani, che ha condannato l'accaduto con una nota ufficiale ed ha chiesto una rapida soluzione del caso e l'arresto in tempi brevi degli autori dell'atto terroristico. A fargli eco è stato anche il presidente pachistano, Asif Ali Zardari, che ha chiesto alle autorità investigative di riferirgli continuamente sugli sviluppi del caso. L'ultimo attentato in Pakistan si è verificato lo scorso 24 dicembre provocando nove vittime.

Inondazioni in Pakistan: hotel travolto si sgretola, ci sono centinaia di vittime
Inondazioni in Pakistan: hotel travolto si sgretola, ci sono centinaia di vittime
80 di Im7
Il Pakistan devastato dalle alluvioni, oltre 1000 morti
Il Pakistan devastato dalle alluvioni, oltre 1000 morti
1.200 di askanews
Disastro inondazioni Pakistan: 19mila scuole distrutte, migliaia di bambini non torneranno in classe
Disastro inondazioni Pakistan: 19mila scuole distrutte, migliaia di bambini non torneranno in classe
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni