video suggerito
video suggerito
Guerra in Ucraina

Attacco ucraino con droni sulla Russia durante le elezioni, Zelensky “Abbiamo capacità a lungo raggio”

Tra gli obbiettivi colpiti dagli ucraini le raffinerie ma anche un seggio elettorale russo nella zona occupata di Zaporizhzhia. Zelensky: “Con i nostri droni abbiamo vera capacità di attacco a lungo raggio”
A cura di Antonio Palma
22 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Nel giorno della chiusura dei seggi e della proclamazione del vincitore delle elezioni in Russia 2024, l’Ucraina ha sferrato un attacco con droni in numerose località russe e nei territori occupati, compreso un seggio elettorale a Zaporizhzhia. La Russia ha accusato l’Ucraina di utilizzare “attività terroristiche” per cercare di interrompere le elezioni presidenziali dopo il lancio di esplosivo vicino al seggio ma non sono stati segnalati feriti. Secondo Mosca, però, numerosi sarebbero i droni abbattuti durante le scorse ore sul territorio russo.

Tra gli obbiettivi colpiti dagli ucraini c’è una raffineria di petrolio di Slavyansk, nella regione russa di Krasnodar, che ha preso fuoco domenica mattina dopo un attacco di droni. Il sindaco di Mosca, Sergei Sobyanin, ha dichiarato che tre droni sono stati intercettati vicino alla capitale russa senza che siano stati riportati danni o feriti. Secondo quanto riporta la Tass, intercettati velivoli senza pilota nel quartiere Domodedovo e nel quartiere di Stupinsky di Mosca, nel distretto di Ramensky vicino alla capitale, nella regione di Rostov e in quella di Belgorod, dove sono state danneggiate le linee elettriche e del gas.

Secondo fonti russe, nella notte tra sabato e domenica, i sistemi di difesa aerea della Russia hanno intercettato e distrutto 35 droni in otto regioni. Attacchi sono stati segnalati anche nel villaggio di Glotovo, a due chilometri dal confine ucraino e in tutto l'oblast russo di Belgorod dove vengono segnalati morti e feriti. Il ministero della Difesa russo ha dichiarato che “gruppi di ricognizione” ucraini hanno tentato un'incursione anche dalla regione ucraina di Sumy.

Lo stesso presidente dell'Ucraina, Volodymyr Zelensky, ha elogiato l'esercito per la sua nuova “capacità a lungo raggio” riferendosi ai missili e ai droni che colpiscono il territorio russo. “Ciò di cui sono capaci i nostri droni è una vera capacità di attacco a lungo raggio. L’Ucraina ora avrà sempre una forza d’attacco nel cielo”, ha dichiarato sui social media. Il riferimento è all’attacco di droni ucraini che ha preso di mira due raffinerie di petrolio Rosneft nella regione russa di Samara. I funzionari russi hanno anche confermato un attacco alla raffineria di Novokubyshev. Numerosi altri attacchi durante la scorsa settimana inoltre hanno causato gravi danni alle raffinerie di petrolio russe.

Il presidente russo “viene costantemente informato dai suoi leader militari sulla situazione al confine”, ha assicurato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ma Vladimir Putin è certo della vittoria alle elezioni. Gli atti di sabotaggio nei tre giorni di votazioni infatti hanno avuto solo un effetto mediatico sul quasi plebiscito del leader russo. Secondo i dati ufficiali della Commissione elettorale centrale della Federazione Russa, l'affluenza totale alle elezioni presidenziali russe in tutto il Paese è stata del 60,04% alle ore 09:30 di domenica, senza contare voto elettronico a distanza.

22 CONDIVISIONI
4346 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views