La manovra è arrivata in Senato. Dopo il via libera della Camera, a Palazzo Madama i tempi sono strettissimi: si dovrà approvare la legge di Bilancio in pochi giorni, entro la fine del 2020. Tra le misure più importanti ci sono gli stanziamenti per l'emergenza coronavirus (5 miliardi per la proroga della cassa integrazione), l'assegno unico per le famiglie e una serie di bonus. Tra i principali c'è sicuramente il superbonus al 110%. Vediamo quindi quali sono le novità legate all'incentivo dedicato a chi vuole ristrutturare casa.

Nella manovra da 40 miliardi il superbonus viene prorogato fino al 2022. Un'estensione già anticipata nelle scorse settimane con l'approvazione di un emendamento che chiedeva di allungare l'incentivo di sei mesi più sei, fino al termine del 2022. In questo modo, si sottolineava, si sarebbe consentito il completamento degli interventi coperti dal superbonus al 110%: quindi quelli antisismici o di installazione di impianti fotovoltaici, ad esempio.

Quindi, se entro giugno 2022 si saranno completati almeno il 60% dei lavori, si potrà applicare la detrazione al 110% anche alle spese sostenute negli ultimi sei mesi dell'anno. Si concederebbe, in altre parole, fino al 31 dicembre 2022 per permettere il completamento dei lavori, prorogando di fatto di un anno la scadenza dell'incentivo. Infatti, prima dell'approvazione dell'emendamento, era previsto che si potesse beneficiare dell'agevolazione fino al 31 dicembre 2021.

Il Movimento Cinque Stelle aveva addirittura chiesto una proroga per un altro anno, fino al 2023. "Il Superbonus 110% significa creazione di nuove imprese e professionalità, di nuovi posti di lavoro, ammodernamento del nostro patrimonio immobiliare per renderlo sostenibile e sicuro", aveva detto il capo politico pentastellato, Vito Crimi, affermando che la misura rappresentasse il vero piano Marshall della ricostruzione economica dopo la crisi innescata dall'emergenza di coronavirus. "Unire più lavoro e sostenibilità ambientale credo sia il miglior regalo che possiamo fare alle generazioni future", aveva aggiunto.