275 CONDIVISIONI
Opinioni
28 Giugno 2018
19:29

Dal primo luglio aumentano le bollette: +6,5% per l’elettricità e +8,2% per il gas

Dal primo luglio aumenta luce e gas. L’Arera ha comunicato che la spesa crescerà del +6,5% per l’elettricità e del +8,2% per il gas a causa delle ” tensioni internazionali e la conseguente forte accelerazione delle quotazioni del petrolio, cresciute del 57% in un anno e del 9% solo nell’ultimo mese di maggio hanno pesantemente influenzato anche i prezzi nei mercati all’ingrosso dell’energia, con ripercussioni sui prezzi per i clienti finali sia del mercato libero che del mercato tutelato”.
A cura di Charlotte Matteini
275 CONDIVISIONI

Dal prossimo primo luglio le famiglie italiane si troveranno a spendere più soldi per pagare le bollette di gas e luce. Come ha comunicato oggi l'Arera, l'autorità di regolazione per energia reti e ambiente, il prezzo dell'elettricità aumenterà del +6,5% e il gas del +8,2%. L'autorità calcola che la spesa per l'elettricità, al lordo delle tasse, sarà di 537 euro per famiglia all'anno, con un incremento pari al +4,8% rispetto ai 12 mesi precedenti (1-10-2016 / 30-09-2017) ovvero circa 24 euro all'anno in più. Nello stesso periodo la spesa per la bolletta gas sarà di circa 1.050 euro per famiglia, con una crescita del 2% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente (1 ottobre 2016 – 30 settembre 2017), corrispondente a circa 21 euro in più all’anno. Gli aumenti risultano essere in controtendenza rispetto ai forti ribassi (-8% per l’elettricità e -5,7% per il gas) del secondo trimestre 2018.

Arera ha giustificato la decisione sostenendo che "le tensioni internazionali e la conseguente forte accelerazione delle quotazioni del petrolio, cresciute del 57% in un anno e del 9% solo nell’ultimo mese di maggio hanno pesantemente influenzato anche i prezzi nei mercati all’ingrosso dell’energia, con ripercussioni sui prezzi per i clienti finali sia del mercato libero che del mercato tutelato. Andamenti che si riflettono sull’aggiornamento delle condizioni economiche di riferimento per le famiglie e i piccoli consumatori in tutela per il terzo trimestre 2018. Per il settore elettrico, allo scopo di mitigare l’impatto dell’attuale congiuntura, l’Autorità è intervenuta con una modulazione degli oneri generali di sistema, in modo da ridurre l’aumento di spesa per i clienti domestici e non domestici, con pari effetti sia sul mercato tutelato che su quello libero". 

275 CONDIVISIONI
Milanese, classe 1987, da sempre appassionata di politica. Il mio morboso interesse per la materia affonda le sue radici nel lontano 1993, in piena Tangentopoli, grazie a (o per colpa di) mio padre, che al posto di farmi vedere i cartoni animati, mi iniziò al magico mondo delle meraviglie costringendomi a seguire estenuanti maratone politiche. Dopo un'adolescenza turbolenta da pasionaria di sinistra, a 19 anni circa ho cominciato a mettere in discussione le mie idee e con il tempo sono diventata una liberale, liberista e libertaria convinta.
A Vulcano scatta la zona rossa per gas tossici ma arrivano i turisti: non sapevano nulla
A Vulcano scatta la zona rossa per gas tossici ma arrivano i turisti: non sapevano nulla
Cosa cambia con l'assegno unico per i figli nel 2022: chi ci guadagna, chi ci perde e quali sono gli importi
Cosa cambia con l'assegno unico per i figli nel 2022: chi ci guadagna, chi ci perde e quali sono gli importi
Il debito pubblico italiano diminuisce: i dati di Bankitalia
Il debito pubblico italiano diminuisce: i dati di Bankitalia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni