Studenti impegnati nell'esame di Maturità (Getty).
in foto: Studenti impegnati nell’esame di Maturità (Getty).

Lo scorso 6 aprile è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di concorso per l'assunzione di 2800 tecnici e laureati nella pubblica amministrazione del Sud Italia, allo scopo di attuare i progetti del Recovery Plan. Un progetto, promosso dal Ministro per la Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, e dal Ministro per il Sud e la Coesione Territoriale, Mara Carfagna, che riguarderà le regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Bisogna ricordare, tuttavia, che la residenza nel meridione non è uno dei requisiti necessari. Il testo del bando in pdf spiega che sono previste selezioni "fast track" per consentire assunzioni rapide in 100 giorni (si stima entro il prossimo luglio) con contratti a tempo determinato (per un massimo di 36 mesi) e i profili lavorativi richiesti sono: ingegneri, esperti gestionali, project manager del territorio, amministrativi giuridici e project data analyst. Il Ministero per la Pubblica Amministrazione ha pubblicato dell faq che rispondono ai possibili dubbi dei candidati. Sarà possibile presentare la domanda fino al 21 aprile 2021.Vediamo come fare e quali sono i requisiti richiesti.

Concorso PA al Sud, quali sono i profili richiesti

È aperto il bando di concorso per l'assunzione di 2800 tecnici e laureati nella pubblica amministrazione del Sud Italia allo scopo di attuare i progetti del Recovery Plan, il piano che consentirà al nostro Paese di ricevere i fondi emergenziali Covid dall'Unione Europea. L'intento è di assumere figure altamente qualifcate nei loro campi di competenza. I profili lavorativi richiesti sono:

  • ingegneria (1412 posti): esperti tecnici (Codice FT/COE) con competenza in materia di supporto e progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici e gestione dei procedimenti 
  • gestione rendicontazione e controllo (918 posti): esperti in gestione, rendicontazione e controllo  (Codice  FG/COE)  con  competenza in materia di supporto alla programmazione e pianificazione degli  interventi,  nonché alla gestione, al monitoraggio e al controllo degli stessi ivi compreso il  supporto ai processi di rendicontazione 
  • innovazione sociale (177 posti) : esperti  in progettazione e  animazione territoriale (Codice FP/COE) con competenza  in  ambito  di  supporto alla progettazione e gestione di percorsi di animazione e innovazione sociale fondati sulla raccolta dei fabbisogni  del  territorio  e  la  definizione e attuazione di progetti/servizi per la cittadinanza
  • amministrazione e area giuridica (169 posti): esperti amministrativo giuridici (Codice FA/COE) con competenza in ambito di supporto   alla  stesura  ed   espletamento  delle procedure di gara ovvero degli avvisi   pubblici  nonche'  della  successiva  fase  di   stipula,  esecuzione,   attuazione,    gestione,  verifica e controllo degli accordi negoziali 
  • process data analyst (124 posti): esperti analisti informatici (Codice FI/COE) con  competenza in materia di analisi dei sistemi esistenti e  definizione di elementi di progettazione di dati logici per i  sistemi  richiesti  dai   fabbisogni   di   digitalizzazione  delle  amministrazioni.Identificazione e progettazione di chiavi per i dati e definizione di  cataloghi di dati. Definizione e realizzazione  delle  condizioni  di interoperabilita' per l'acquisizione e scambio  di  dati

I requisiti previsti per l’assunzione di 2800 tecnici al Sud

Per partecipare al concorso per l'assunzione di 2800 tecnici e laureati nella pubblica amministrazione del Sud Italia, bisogna possedere dei requisiti precisi:

  • cittadinanza italiana o dei paesi UE o possesso di permesso di soggiorno di lugno periodo o status di rifugiato
  • maggiore età
  • godimento dei diritti politici
  • non avere riportato condanne penali
  • un diploma di laurea (anche triennale). Verranno calcolati dei punteggi aggiuntivi in base alla votazione ottenuta, agli eventuali titoli di studio conseguiti dopo la laurea triennale (laurea magistrale, master, dottorato di ricerca, diploma di specializzazione) e alle esperienze professionali

La residenza in una delle regioni coinvolte non è un requisito necessario.

Le regioni e le sedi interessate

Le assunzioni saranno fatte nella pubblica amministrazione delle regioni Abruzzo (243 posti), Basilicata (119), Calabria (365), Campania (642), Molise (78), Puglia (481), Sardegna (218) e Sicilia (497). Più precisamente i posti di lavoro saranno così distribuiti:

  • 107 nelle Amministrazioni delle Regioni coinvolte
  • 76 nelle Province
  • 35  nelle 7 Città metropolitane
  • 364 nei Comuni capoluogo
  • 160 nei Comuni delle aree interne
  • 155 nei Comuni con più di 50mila abitanti
  • 146 nei Comuni medi
  • 943 nei Comuni più piccoli
  • 757 nelle Aggregazioni di Comuni
  • 57 presso altri enti coinvolti nel processo di progettazione del Recovery Plan

Concorso 2800 assunzioni al Sud: come presentare la domanda

Per candidarsi al concorso di assunzioni al Sud, bisogna compilare il format online disponibile sulla piattaforma Step-One 2019 entro il 21 aprile 2021. Una volta inoltrata, la domanda potrà essere integrata o modificata entro la data di scadenza del bando. È disponibile online una guida alla compilazione. Per presentare la domanda occorre:

  • entrare nella home page della piattaforma Step-One 2019 e cliccare sul pulsante "Accedi" in alto a destra. A questo punto, ci si può autenticare esclusivamente tramite SPID
  • accedere alla propria area personale cliccando il pulsante “Anagrafica utente”. Qui sono contenute le informazioni personali del candidato (acquisite con l’autenticazione attraverso Spid o inserite in fase di registrazione) e sarà possibile integrare i dati e aggiungere i titoli di studio posseduti
  • andando poi sulla dicitura "Concorsi" dell'area personale si potrà consultare il bando del concorso di interesse e cliccare i pulsanti "Candidati"/ "Compila domanda". Si potrà presentare la domanda per più di un profilo professionale.
  • come è specificato nella domanda, per la partecipazione al concorso è previsto il versamento di una quota di 10 euro. Il bollettino precompilato può essere scaricato direttamente dal portale (non sono validi altri bollettini) e, se si fa domanda per più di un profilo professionale, occorre pagare altrettanti bollettini. Il pagamento deve essere effettuato esclusivamente presso gli Uffici Postali di Poste Italiane o presso i punti autorizzati delle Reti Terze del circuito di Poste italiane