Il nuovo anno deve ancora arrivare ma già porta cattive notizie per le famiglie italiane. A partire da gennaio, infatti, scattano i nuovi aumenti per le bollette di luce e gas con un incremento dei costi pari al 5,3% per le forniture elettriche del 5% per quelle del gas  per una famiglia tipo.  A comunicarlo e l'Autorità per l'energia che ha appena aggiornato le condizioni economiche di riferimento per le forniture di energia alle famiglie italiane e ai piccoli consumatori nei servizi di tutela. Secondo l'AEEGSI per i rincari nel settore dell’elettricità è stato decisivo l’incremento dei prezzi all’ingrosso e dei costi per adeguatezza e sicurezza mentre per il gas arriva il previsto effetto invernale.

Nel dettaglio, spiega l'Authority di settore, l'aumento per l'energia elettrica è determinato dalla crescita dei costi di approvvigionamento, che contribuisce per circa +3,8% alla variazione complessiva della spesa per il cliente tipo, e al rialzo degli oneri generali di sistema che contribuisce al +1,9% sulla spesa del cliente tipo. I rialzi sono controbilanciati in parte dal calo delle tariffe di trasmissione, distribuzione e misura, -0,5% sulla spesa del cliente tipo che fanno arrivare il calcolo al +5,3% finale.

La variazione dei prezzi del bolletta del gas, invece, sostanzialmente è legata alla crescita della componente ‘materia prima', cioè all'aumento delle quotazioni del gas attese nei mercati all'ingrosso nel prossimo trimestre per effetto della maggiore domanda dei mesi invernali. Questo aumento dei pressi all'ingrosso sono influenzati da vari fattori   a partire dalla riduzione del 50% della capacità di utilizzo del gasdotto TENP per manutenzione e dal trasporto.

"Una pessima notizia che grava ulteriormente e pesantemente sui bilanci delle famiglie" , ha spiegato Pieraldo Isolani dell’Unione Nazionale Consumatori, ricordando che già nel precedente trimestre, alle soglie dell’inverno, il gas ha subito un aumento del 2,8%. Secondo un calcolo dell'associazione dei consumatori, una famiglia tipo dovrà pagare dal primo gennaio 2018 al primo gennaio 2019 un totale di 79 euro in più per le bollette: 28 euro per l'elettricità e 51 euro per il gas.