16 Marzo 2022
11:57

Pesaro è la Capitale della Cultura 2024, il Sindaco: “Dedica a Kharkiv, che è sotto le bombe”

Pesaro sarà la Capitale italiana della Cultura 2024, come ha annunciato il Ministro della Cultura Dario Franceschini.
A cura di Redazione Cultura

Il Ministro della Cultura Dario Franceschini ha annunciato sui social che la "Capitale italiana della Cultura 2024 è Pesaro!". Nei giorni scorsi c'erano state le audizioni delle città selezionate che su Youtube avevano presentato, con un'audizione di trenta minuti avvenuta in ordine alfabetica in video conferenza, la propria candidatura alla Giuria presieduta da Silvia Calandrelli. Pesaro ha avuto la meglio su altre nove città. C'era tempo fino al 29 marzo perché la commissione presentasse al Ministro della cultura, Dario Franceschini, la candidatura ritenuta più idonea a essere insignita del titolo di Capitale italiana della cultura per l’anno 2024.

"La città di Pesaro offre al Paese una eccellente candidatura basata su un progetto culturale che, valorizzando un territorio già straordinariamente ricco di testimonianze storiche e preziosità paesaggistico-ambientali, propone azioni concrete attraverso le quali favorire anche l'integrazione, l'innovazione, lo sviluppo socio-economico". Questo è parte della motivazione data dalla Giuria per la scelta della città marchigiana, spiegando che "in questa prospettiva la proposta conferisce il giusto equilibrio a natura, cultura e tecnologia, tre elementi che si fondono in un contesto di azione condivisa tra pubblico e privato. L'enfasi data al valore della cittadinanza come riconoscimento e come pratica attraverso concreti esercizi, oggi più che mai, afferma una direzione che può generare contributi per altre esperienze future. Lo sforzo di coinvolgimento delle giovani generazioni in un programma impegnativo appare particolarmente interessante alla luce delle sfide che l'incertezza dei tempi propone".

Il Sindaco della città Matteo Ricci ha voluto fare una dedica speciale in questo momento di guerra in Europa: "È una grande emozione. Dedichiamo questa vittoria a Kharkiv, Città della musica Unesco come noi in Ucraina, in questo momento sotto le bombe". Le altre città candidate, che non sono riuscite ad avere la meglio sono state Ascoli Piceno, Chioggia (VE), Grosseto, Mesagne (BR), Sestri Levante con il Tigullio (GE), Siracusa, Unione dei Comuni Paestum-Alto Cilento (SA), Viareggio (LU) e Vicenza. Per aver vinto il titolo Pesaro sarà Capitale italiana della cultura per la durata di un anno e riceverà un milione di euro per le attività legate all'evento, come si legge anche sul Sito del Ministero. Negli anni il titolo di Capitale della Cultura è stato assegnato alle Città di Cagliari, Lecce, Perugia, Ravenna e Siena nel 2015; Mantova nel 2016; Pistoia nel 2017, Palermo nel 2018, Parma nel 2020 e nel 2021, Procida è la capitale del 2022, Bergamo e Brescia saranno le capitali nel 2023.

Bombe a grappolo su Kharkiv: il massacro russo con armi di distruzione vietate
Bombe a grappolo su Kharkiv: il massacro russo con armi di distruzione vietate
Il discorso di Draghi al Senato:
Il discorso di Draghi al Senato: "L'Ucraina non può soccombere sotto le bombe"
Perché dopo mesi i russi sono tornati a bombardare Kiev
Perché dopo mesi i russi sono tornati a bombardare Kiev
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni