Si è spento a Milo, in Sicilia, il compositore Franco Battiato. Ci lascia all'età di 76, dopo anni di silenzio, uno dei maggiori cantautori italiani, oltre che regista, pittore, scrittore, provocando le reazioni addolorate di amici, parenti e colleghi, oltre al cordoglio dei fan in lutto da quando stamani, al risveglio, si è appresa la notizia della scomparsa del musicista di origini siciliane. Per ricordarlo al meglio, ecco una lista di frasi più belle scritte da Battiato durante la sua produzione musicale lunga oltre mezzo secolo.

Le 10 frasi più belle di Franco Battiato

  • Vorrei tornare indietro, | per rivedere il passato, | per comprendere meglio, | quello che abbiamo perduto.
  • Felici i giorni in cui il fato ti riempie di lacrime ed arcobaleni, della lussuria che tenta i papaveri con turbinii e voglie.
  • Ed è in certi sguardi che s'intravede l'infinito.
  • E il mio maestro mi insegnò com’è difficile trovare l’alba dentro l’imbrunire.
  • La stagione dell’amore viene e va
    All’improvviso senza accorgerti, la vivrai, ti sorprenderà
    Ne abbiamo avute di occasioni
    Perdendole, non rimpiangerle, non rimpiangerle mai
  • Se un figlio si accorgesse che per caso
    è nato fra migliaia di occasioni
    capirebbe tutti i sogni che la vita dà
    con gioia ne vivrebbe tutte quante le illusioni.
  • Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore. Dalle ossessioni delle tue manie. Supererò le correnti gravitazionali. Lo spazio e la luce per non farti invecchiare. E guarirai da tutte le malattie. Perché sei un essere speciale. Ed io, avrò cura di te.
  • Per fortuna il mio razzismo non mi fa guardare, | quei programmi demenziali con tribune elettorali.
  • Vivere non è difficile potendo poi rinascere cambierei molte cose un po’ di leggerezza e di stupidità.
  • Peccato che io non sappia volare, ma le oscure cadute nel buio mi hanno insegnato a risalire.