473 CONDIVISIONI
24 Luglio 2021
16:14

La pittura del ‘300 a Padova e le Terme di Montecatini diventano Patrimonio dell’Unesco

Una giornata storica per l’Italia che quest’oggi ha visto entrare a far parte della lista dei siti Patrimonio Unesco gli affreschi del ‘300 di Padova e le Terme di Montecatini. L’annuncio è giunto durante la la 44esima sessione del Comitato del Patrimonio mondiale Unesco riunitosi a Fuzhou, in Cina.
A cura di Chiara Ammendola
473 CONDIVISIONI
Padova Urbs Picta
Padova Urbs Picta

Tutto il ciclo pittorico di Padova del Trecento è patrimonio Unesco. E così le Montecatini Terme che da oggi è iscritto nella lista del patrimonio Unesco. "Oggi è una giornata storica per l'Italia", il commento del sottosegretario alla Cultura Lucia Borgonzoni, che ha così annunciato il doppio riconoscimento per l'Italia giunto quest'oggi durante la 44esima sessione del Comitato del Patrimonio mondiale Unesco riunitosi a Fuzhou, in Cina.

"Padova Urbs Picta" è Patrimonio mondiale dell'Umanità

Nello specifico a essere rientrata nella lista dei siti Patrimonio dell'Umanità è la Padova Urbs Picta che comprende tutto il ciclo pittorico risalente al 14esimo secolo degli otto edifici e complessi monumentali nel centro storico della città, tra i quali la Cappella degli Scrovegni affrescata da Giotto, e gli affreschi del Palazzo della Ragione. È il secondo sito Unesco della città, che è già nella lista con l'Orto Botanico, riconoscimento ottenuto nel 1997, considerato “rappresentazione della culla della scienza, degli scambi scientifici e della comprensione delle relazioni tra natura e cultura”. Ora Padova affianca, per numero di riconoscimenti, città come Pechino e Mosca.

Il sindaco di Montecatini: Orgoglio per tutto il Paese

"Montecatini Terme – il commento di Borgonzoni – che rientra in una candidatura transnazionale "The Great Spas of Europe" assieme ad altri 7 Stati, è l'esempio di sistema termale italiano unico, da tutelare e valorizzare. Il riconoscimento – sottolinea – è il risultato di un impegnativo percorso compiuto dal Ministero della Cultura e dal Comune". Immediato anche il commento del sindaco di Montecatini, Luca Baroncini: "Sono onorato, è un orgoglio per tutto il Paese".

473 CONDIVISIONI
Giulia Caminito ha vinto il Premio Campiello 2021 per "L'acqua del lago non è mai dolce"
Giulia Caminito ha vinto il Premio Campiello 2021 per "L'acqua del lago non è mai dolce"
Per evitare la bocciatura dei figli a scuola, le famiglie spendono sempre di più in lezioni private
Per evitare la bocciatura dei figli a scuola, le famiglie spendono sempre di più in lezioni private
Holly e Benji, Dragon Ball, Goldrake e Demon Slayer: come i manga hanno cresciuto gli italiani
Holly e Benji, Dragon Ball, Goldrake e Demon Slayer: come i manga hanno cresciuto gli italiani
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni