25 Aprile 2017
11:28

È morto Robert Pirsig, autore dello Zen e l’arte della manutenzione della motocicletta

Teorico della Metafisica della Qualità, Pirsig ha segnato un passaggio fondamentale della letteratura d’Oltreoceano.
A cura di Danilo Massa

“Il Divino dimora negli ingranaggi del cambio di una moto con lo stesso agio che nei petali di un fiore”
Robert M. Pirsig
Lo scrittore Robert M. Pirsig, autore del bestseller internazionale "Lo Zen e l'arte della manutenzione delkla bicicletta", è morto lunedì 24 aprile 2017 all'età di 88 anni a South Berwick, nel Maine, dove risiedeva ormai da trent'anni dopo aver diviso la sua vita prevalentemente tra Stati Uniti e India. A confermare la notizia del decesso è Peter Hubbard, direttore esecutivo dell'editore William Morrow & Co, che, riportando le parole della moglie dello scrittore, Wendy Kimball, ha spiegato che Pirsig è morto "dopo una malattia".

La vita di Pirsig tra elettroshock e ricerca filosofica

Robert M. Pirsig
Robert M. Pirsig

Pirsig era nato nel 1928 a Minneapolis, nel Minnesota (Usa), da una famiglia di origini tedesche e svedesi. A 9 anni il piccolo Robert fece registrare un quoziente intellettivo superiore alla media (170), ma la balbuzie gli causò difficoltà nel percorso scolastico. Nel 1943 si iscrisse all'Università del Minnesota, ma – prima di concludere gli studi – si ritirò e partì per la Corea per prestare servizio militare. Al suo ritorno si laureò (1950) e decise di andare in India per frequentare l'Università induista di Benares e approfondire qui la sua conoscenza della filosofia orientale. Quattro anni dopo sposò Nancy Ann James da cui ebbe due figli: Chris, che poi sarà coprotagonista del suo primo libro, e Theodore.

Pirsig sopravvive grazie a lavori precari e dal 1960 al 1963 trascorre diversi periodi in clinica per curare i sintomi di un esaurimento nervoso che lo costringeranno più volte a sottoporsi ad elettroshock. Nel 1974 viene pubblicato il suo primo romanzo autobiografico, "Lo Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta", ma solo molti anni dopo ne verrà riconosciuto il valore. Nel 1978 Pirsig divorzia da Nancy e sposa Wendy Kimball. L'anno dopo, nel 1979, il primogenito Chris viene ucciso durante una rapina a San Francisco. Nel 1981 Pirsig diventa padre di Nell, figlia della seconda moglie.

Lo Zen e l'arte della manutenzione della bicicletta

Nel suo besteseller rappresentò l'intelligenza delle cose e la Qualità che anima il mondo da una prospettiva del tutto inedita. "Lo Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta" racconta il viaggio dello scrittore con il figlio a bordo di una moto. Si tratta di un romanzo autobiografico in cui sono frequenti le digressioni filosofiche. Attraverso questa forma narrativa Pirsig sviluppa la teoria della Metafisica della Qualità. Il libro non ha immediato successo, bisognerà attendere molti anni perché ne venga riconosciuto il valore dalla critica e dal pubblico. In Italia venne pubblicato da Adelphi nel 1981. La "Metafisica della Qualità" verrà poi ulteriormente sviluppata nel suo secondo romanzo – anch'esso ampiamente autobiografico – "Lila: un'indagine sulla morale" del 1991.

Roberto morto per un pugno, il dolore della moglie:
Roberto morto per un pugno, il dolore della moglie: "Perché quella donna non ha fermato il marito?"
È morto lo scrittore Raffale La Capria, vinse il Premio Strega con Ferito a morte
È morto lo scrittore Raffale La Capria, vinse il Premio Strega con Ferito a morte
Roberto Saviano racconta Cosimo Di Lauro, vita e morte all'ombra del padre Ciruzzo ‘o milionario
Roberto Saviano racconta Cosimo Di Lauro, vita e morte all'ombra del padre Ciruzzo ‘o milionario
197.568 di My Way
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni