3 Novembre 2020
12:41

Crisi libro, editori e librai italiani: “Comprare adesso i libri che regaleremo a Natale”

Comprare adesso i libri che regaleremo a Natale perché “novembre è il nuovo dicembre”. A lanciare la campagna per invitare i lettori in libreria il prima possibile, senza attendere le code di Natale, sono gli editori e i librai italiani in maniera congiunta: “Il libro non può essere considerato alla stregua di un semplice oggetto di consumo il cui acquisto è rinviabile, ma va ritenuto un bene essenziale, come già aveva indicato il governo nei decreti di aprile”.
A cura di Redazione Cultura

Il messaggio è chiaro: comprare adesso i libri che regaleremo a Natale perché "novembre è il nuovo dicembre". A lanciare la campagna per invitare i lettori in libreria il prima possibile, senza attendere le code di Natale (e sostenere in questo modo il mondo dell'editoria duramente colpito dalla crisi post Covid-19), sono l'AIE – Associazione Italiana Editori che tramite e ALI – Associazione Librai Italiani: "Nella situazione di incertezza che ci circonda invitiamo gli italiani a non aspettare l’ultimo momento. Novembre è il nuovo dicembre” dichiarano in maniera congiunta i due presidenti, Ricardo Franco LeviPaolo Ambrosini.

La campagna: "Pensaci subito, non fare le code. In libreria il Natale è già iniziato"

“Nella situazione di incertezza che ci circonda invitiamo gli italiani a non aspettare l’ultimo momento. Novembre è il nuovo dicembre, per usare lo slogan di una felice campagna dei librai americani, ripresa anche nel Regno Unito e in Olanda – sottolineano – E questo invito agli italiani è ancora più urgente e sentito in questo momento difficile in cui torniamo a rivolgere il nostro appello a tutte le istituzioni: il libro non può essere considerato alla stregua di un semplice oggetto di consumo il cui acquisto è rinviabile, ma va ritenuto un bene essenziale, come già aveva indicato il governo nei decreti di aprile”.

AIE e ALI per sostenere il mercato librario

Getty Images
Getty Images

La campagna, disponibile sul sito di AIE e sul sito ALI e fatta propria da tutti gli editori e librai, durerà fino a Natale, coinvolgendo siti e social degli editori e mobilitando le librerie italiane. Gli ultimi mesi, nonostante il forte recupero estivo, sono stati mesi molto difficili per il settore librario. La crisi dovuta alla pandemia da Coronavirus, alla chiusura delle librerie e alla contrazione dei consumi degli italiani, è stata fortissima, spingendo il 90% delle librerie in crisi.

Nasce la casa editrice wetlands:
Nasce la casa editrice wetlands: "Dal clima al turismo, raccontiamo le sfide della contemporaneità"
La vita a fumetti di Elliott Smith: ascesa e caduta di un talento puro da riscoprire sempre
La vita a fumetti di Elliott Smith: ascesa e caduta di un talento puro da riscoprire sempre
Buona festa della Repubblica 2022: frasi e immagini da condividere il 2 giugno
Buona festa della Repubblica 2022: frasi e immagini da condividere il 2 giugno
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni