9 Maggio 2022
10:04

Come nasce il consenso delle Destre in Europa: lo indaga Fondazione Feltrinelli con Di-Segno nero

La Fondazione Giangiacomo Feltrinelli organizza un ciclo di quattro eventi, a maggio, per approfondire l’affermarsi delle Destre in Europa.
A cura di Redazione Cultura
Saluto fascisto a Predappio (LaPresse)
Saluto fascisto a Predappio (LaPresse)

C'è un disegno nero che sempre più sta prendendo piede in Europa? A cosa è dovuto? Quali sono le caratteristiche e chi sono i protagonisti? Un ciclo di eventi della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, intitolato Di-Segno nero, indaga l'affermazione delle destre radicali che da anni tessono un disegno e conquistano sempre più potere. Il 9, 17, 23 e 27 maggio 2022 si terrà questo ciclo di incontri per "indagare le politiche, i linguaggi, le radicalità e le pratiche di consenso delle Destre in Europa" con professionisti come Con Marco Tarchi, Angela Mauro, Nonna Mayer, Marc Lazar, Giorgia Serughetti, Guido Caldiron che tenteranno di accompagnare il pubblico alla decodifica di quanto sta avvenendo.

Quattro appuntamenti, quattro inchieste sulle destre di quattro Paesi e quattro focus a cui guardare. Di-Segno Nero, infatti, è un percorso in quattro appuntamenti sulle destre radicali in Europa e sulle loro strategie di affermazione che si dipanerà con quattro incontri con esperti e quattro inchieste inedite su Italia, Francia, Germania e Polonia soffermandosi su quattro focus principali: l’integrazione europea, il radicamento delle destre tra le classi popolari, il linguaggio che costruisce consenso, la polarizzazione tra Oriente e Occidente. Un ciclo di incontri quanto mai attuale vista lascesa di Giorgia meloni e Fratelli d'Italia nel nostro paese, ma anche il ballottaggio di Marine Le Pen in Francia e la quarta vittoria consecutiva di Orban in Ungheria.

Si parte lunedì 9 maggio, alle ore 18.30, in Fondazione Feltrinelli e in streaming, con il primo appuntamento "La destra radicale e l’Europa", per parlare del concetto di Europa delle destre e di come queste guardano al processo di integrazione europeo. Ne parleranno Marco Tarchi, Università di Firenze, Angela Mauro, giornalista Huffington Post, l'inchiesta è a cura di Lorenzo Bagnoli e Paolo Riva, IrpiMedia mentre la moderazione è affidata a Jacopo Tondelli de Gli Stati Generali. Si prosegue il 17 maggio con l’incontro "La destra alla riconquista del popolo", con Paola Mattei, Università degli Studi di Milan, Nonna Mayer, Sciences Po, Marc Lazar, Sciences Po e Luiss, Jasmine Cristallo, attivista, l'inchiesta è a cura di Vincent Bresson, IrpiMedia mentre a moderare sarà il direttore di Fanpage.it Francesco Cancellato.

Il terzo appuntamento è previsto per il 23 maggio e sarà dedicato alla "La lingua della destra" che vedrà protagonisti Giorgia Serughetti, Università degli Studi di Milano-Bicocca, Maria Giovanna Sessa, Senior Researcher presso EU DisinfoLab, l'inchiesta è a cura di Lorenzo Manfregola, giornalista freelance e modera Francesco Cancellato. Il ciclo si chiude con l'incontro "La destra tra Occidente e Oriente", con Alessandro Pellegata, Università degli Studi di Milano, Guido Caldiron, giornalista de “Il Manifesto” e l'inchiesta è a cura di Fabio Turco, IrpiMedia. Info e prenotazioni sul sito della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli. Gli incontri saranno disponibili anche in diretta streaming sulla pagina Facebook della Fondazione e a questo link.

La nostra anima nera: come l'Europa affronterà l'onda sovranista
La nostra anima nera: come l'Europa affronterà l'onda sovranista
Spazi da non perdere, l'esperienza unica di Puteoli Sacra: gestito da ragazzi e donne dell'area penale
Spazi da non perdere, l'esperienza unica di Puteoli Sacra: gestito da ragazzi e donne dell'area penale
0 di askanews
Macron stile pugile si allena con guantoni prima del ballottaggio
Macron stile pugile si allena con guantoni prima del ballottaggio
2 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni