Il nuovo Papa Jorge Mario Bergoglio con il nome di Francesco I

Francesco I, ovvero Jorge Mario Bergoglio, è il 266° successore di Pietro e guiderà la Chiesa Cattolica. Il Santo Padre ha 76 anni, è argentino ed è nato da una famiglia di origine piemontese. Ha studiato come tecnico chimico, poi è entrato in seminario, quindi nel 1958 è entrato a far parte come novizio della Compagnia di Gesù, trascorrendo un periodo in Cile poi tornando a Buenos Aires per la laurea in filosofia. Piccola curiosità: per mantenersi gli studi per un periodo fece il buttafuori in un locale molto malfamato di Cordoba. Dal 1964 ha insegnato per tre anni letteratura e psicologia nei collegi di Santa Fe e Buenos Aires.

Successivamente è stato rettore universitario di teologia, nel 1986 è stato in Germania per il completamento del dottorato. Nel 1997 è stato nominato arcivescovo coauditore di Buenos Aires. Nel 1998 diventa primate d'Argentina. Viene nominato cardinale da Giovanni Paolo II e, già nel 2005, fu tra i favori alla successione del Papa polacco. Per alcune ricostruzioni il porporato però si mostrò così atterrito dall'idea del peso che gli sarebbe caduto addosso da convincere i più a lasciar perdere: il cardinale argentino, di origini piemontesi, secondo il diario di un cardinale elettore, spaventato dal confronto con il cardinale decano, scongiurò addirittura i suoi sostenitori a non votarlo. Secondo altri, invece, non avrebbe avuto una reale possibilità di ascendere al soglio di Pietro.

Jorge Mario Bergoglio è stato descritto come un uomo timido e schivo. E' il primo Papa gesuita della storia ed un fermo oppositore del lusso e dell'ostentazione: ha vissuto in un appartamento molto modesto e a lungo ha utilizzato mezzi pubblici per spostarsi (certo, ora non potrà più farlo). Quando venne ordinato cardinale nel 2001, obbligò i suoi compatrioti che avevano organizzato raccolte fondi per presenziare alla cerimonia di Roma, a restare in Argentina e a donare il denaro ai  poveri. Bergoglio è un uomo dotato di carisma ed è una figura di riferimento per la Chiesa Sudamericana: ritenuto un conservatore, ha tuttavia disapprovato la rigidità della chiesa soprattutto in materia di sessualità.

.