Charles Manson, quello che fu ribattezzato il "Mostro di Beverly Hills", a breve si sposerà con la 26enne Afton Elaine Burton. L’uomo ormai 80enne è stato condannato all'ergastolo come mandante di una serie di omicidi risalenti alla fine degli anni Sessanta. La 26enne sua promessa sposa gestisce un sito in sua difesa e ha conosciuto personalmente Manson circa 7 anni fa quando si è trasferita a Corcoran, in California, vicino alla prigione in cui l'uomo è rinchiuso. Anche se non si conosce ancora la data, i due convoleranno a nozze nelle prossime settimane dato che la legge stabilisce che il matrimonio dovrà essere celebrato entro 90 giorni dalla data in cui è stata concessa la licenza. L’80enne è ricordato in particolare per la cosiddetta strage di Beverly Hills del 1969 nella quale massacrò Sharon Tate, moglie di Roman Polanski, incinta di 8 mesi, in un rito satanico.

Uccise la moglie di Roman Polanski

Il 9 agosto 1969, infatti, Manson pianificò e realizzò un'intrusione nella villa di Los Angeles abitata da Roman Polanski e dalla moglie Sharon Tate, incinta di otto mesi. L’attore quella sera si salvò perché non era presente in casa. Quella sera infatti oltre a Sharon Tate vennero uccise tutte le persone che erano nell’abitazione. Durante il processo fu stabilito che quello compiuto era il frutto di un rito satanico. Manson del resto non si è mai pentito dei suoi delitti e per questo era stato anche condannato a morte, ma si è visto convertire la pena nell’ergastolo grazie all’abolizione della pena capitale in California nel 1972.