3 Marzo 2011
13:01

Yara ultime notizie: forse morta dissanguata dalle ferite di un punteruolo

Nuovi aggiornamenti sul caso Yara; pare che gli inquirenti ritengano che Yara non sia morta a causa della profondità delle ferite arrecatele ma per dissanguata, l’arma del delitto potrebbe essere un punteruolo.

Dopo le notizie che davano Yara morta per soffocamento, ulteriori indiscrezioni vogliono che la piccola atleta bergamasca sparita dopo la palestra il 26 novembre, sia morta dissanguata e non perché le ferite infertole dal suo aggressore siano state così profonde tanto da provocarle la morte.  In attesa dei risutati dell'autopsia sul corpo di Yara Gambirasio, gli inquirenti stanno prendendo in considerazione quest’ulteriore ipotesi che vuole che Yara sia deceduta per aver perso troppo sangue mentre il suo assassino si è allontanato credendola morta.

Oppure no, le notizie sul soffocamento potrebbero non essere smentite. Seguendo una delle piste degli inquirenti che identificano il killer come una persona  del posto e che Yara conosceva il suo assassino, si potrebbe supporre che i due si siano allontanati insieme in macchina. L’aggressore ha poi tentato un approccio sessuale con la ragazza presso il cantiere di Mapello (l’ultima cella telefonica agganciata dal cellulare di Yara). Qualcosa poi è andato storto: Yara non voleva concedersi; allora l’aggressore, mosso dalla rabbia, si è avventato su di lei infliggendole sei colpi e, successivamente, l’ha strangolata lasciando il corpo nel campo di Chignolo, dove è stato ritrovato. Ipotesi su ipotesi che non contribuiscono a chiarire il quadro investigativo: viziato da riscontri e accadimenti ogni giorno diversi e che gettano pesanti ombre sulle modalità in cui si è svolto l’omicidio.

Sul fronte “arma del delitto” la questione è altrettanto torbida: da alcune indiscrezioni sull’autopsia pare che Yara sia stata colpita con un oggetto contundente, che gli inquirenti faticano a definire “arma”. Piuttosto i poliziotti a lavoro sul caso si stanno orientando su un oggetto che, se usato in maniera impropria ovverosia in maniera diversa rispetto all’ordinario, potrebbe essere diventato un’arma nelle mani dell’assassino: gli investigatori stanno considerando che possa trattarsi di un punteruolo o un cacciavite. Tali ipotesi andrebbero a confermare quanto detto sopra, ovverosia che Yara non sia stata ferita a morte, proprio perché l’oggetto che le ha arrecato le lesioni non è fatto per uccidere.

Moriago, autopsia sul corpo di Elisa Campeol: è morta dissanguata dopo 20 coltellate
Moriago, autopsia sul corpo di Elisa Campeol: è morta dissanguata dopo 20 coltellate
Donna trovata morta in casa a Livorno: aveva una ferita alla testa, si indaga per omicidio
Donna trovata morta in casa a Livorno: aveva una ferita alla testa, si indaga per omicidio
Morta a 94 anni Adelina Grossi, era una delle ultime partigiane di Ravenna
Morta a 94 anni Adelina Grossi, era una delle ultime partigiane di Ravenna
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni