51 CONDIVISIONI
Le news sul virus West Nile in Italia

West Nile, 15 morti e oltre 300 casi in Italia: il virus continua a diffondersi

Gli ultimi dati raccolti dal sistema di sorveglianza dell’Iss sulla diffusione virus del West Nile in Italia: Nell’ultima settimana 71 nuovi casi e due morti.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Antonio Palma
51 CONDIVISIONI
una puntura di zanzara
una puntura di zanzara
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Le news sul virus West Nile in Italia

Il virus del West Nile continua a diffondersi in Italia e prosegue la crescita del numero di casi umani di infezione. Lo confermano gli ultimi dati raccolti dal sistema di sorveglianza dell’Iss, attivato dopo la scoperta dei primi casi all'inizio di giugno. Il bollettino settimanale fornito dall’istituto superiore di sanità indica infatti 71 nuovi casi confermati negli ultimi sette giorni e altri due decessi.

In totale dunque in Italia si soni registrati finora 301 casi confermati di infezione da West Nile Virus (WNV) nell'uomo di cui purtroppo 15 decessi: 9 in Veneto, 3 in Piemonte, uno in Lombardia e 2 in Emilia-Romagna. Le regioni più colpite sono proprio quelle appena citate dove si son registrati i primi casi ad inizio stagione estiva e dove le infezioni son ancora in numero maggiore.

Degli oltre trecento casi riscontrati finora, 160 si sono manifestati nella forma neuro-invasiva (19 Piemonte, 8 Lombardia, 85 Veneto, 7 Friuli-Venezia Giulia, 37 Emilia-Romagna, 3 Toscana, uno Sardegna), 45 casi identificati in donatori di sangue (5 Piemonte, 6 Lombardia, 23 Veneto, 11 Emilia-Romagna), 93 casi di febbre (uno Piemonte, 3 Lombardia, 84 Veneto, 3 Friuli-Venezia Giulia, 2 Emilia-Romagna) e 3 casi sintomatici (tutti in Veneto). Sono ancora in corso di conferma positività in provincia di Biella e Oristano.

La contemporanea sorveglianza veterinaria attuata su cavalli, zanzare, uccelli stanziali e selvatici, ha confermato la circolazione del West Nile Virus in questi animali in Piemonte, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Lombardia e Sardegna. Dopo il primo caso umano della stagione, segnalato dal Veneto nel mese di giugno nella provincia di Padova, le analisi molecolari hanno identificato la circolazione di due ceppi del West Nile, il  WNV Lineage 1 e Lineage 2.

A livello europeo, in Ue sono stati segnalati diversi casi umani anche in Grecia, Austria, Romania e Slovacchia. Inoltre altre decine di casi sono stati notificati dai paesi limitrofi.

51 CONDIVISIONI
17 contenuti su questa storia
La febbre del Nilo colpisce anche un 15enne: è il paziente più giovane finora accertato
La febbre del Nilo colpisce anche un 15enne: è il paziente più giovane finora accertato
Due casi gravi di febbre del Nilo nel Pavese, in Lombardia 6 decessi dall'inizio dell'estate
Due casi gravi di febbre del Nilo nel Pavese, in Lombardia 6 decessi dall'inizio dell'estate
Un uomo muore a causa del virus West Nile a Cremona: è la prima vittima di Febbre del Nilo del 2023
Un uomo muore a causa del virus West Nile a Cremona: è la prima vittima di Febbre del Nilo del 2023
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni