2.439 CONDIVISIONI
La morte di Viviana Parisi e Gioele Mondello
16 Agosto 2020
10:19

Viviana Parisi e Gioele, l’ipotesi degli inquirenti: inseguiti e uccisi da due rottweiler

Tra le ipotesi su cui lavorano gli inquirenti c’è che Viviana Parisi e Gioele Mondello – madre e figlio di 4 anni – siano stati vittima di un’aggressione improvvisa da parte di due grossi cani visti nella zona, probabilmente Rottweiler. Ieri nel frattempo sono proseguite le ricerche del bambino.
A cura di Davide Falcioni
2.439 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte di Viviana Parisi e Gioele Mondello

Sono proseguite anche ieri, giorno di ferragosto, le ricerche del piccolo Gioele Mondello, 4 anni,  scomparso lo scorso 3 agosto insieme alla madre Viviana Parisi, poi trovata morta nelle campagne di Caronia, in provincia di Messina. Sul posto sono impegnati da ormai quasi due settimane decine di uomini con droni e cani molecolari, ma per il momento del bimbo non sono state trovate tracce e le speranze di ritrovarlo in vita sono ormai ridotte al lumicino.

Intanto gli inquirenti ipotizzano che madre e figlio siano stati vittima di un'aggressione improvvisa da parte di due grossi cani visti nella zona, probabilmente rottweiler. Lo dimostrerebbero due elementi su tutti: il primo è che le scarpe di Viviana Parisi non erano eccessivamente sporche di terra e polvere, e ciò potrebbe significare che non ha camminato a lungo su un terreno accidentato. La donna potrebbe essere fuggita su un sentiero sterrato per poche centinaia di metri prima di essere raggiunta dai cani. Il secondo elemento è che sul suo corpo sono state trovati i segni di morsi di animale, anche se non si sa ancora quali e per avere una risposta sarà necessario attendere il risultato delle analisi dei medici legali, che arriveranno nel giro di un paio di mesi. Il procuratore di Patti Angelo Vittorio Cavallo ha chiesto anche di sapere cosa c’è sotto le unghie delle mani della donna, un altro dettaglio importante per provare a ricostruire cosa è accaduto veramente. Secondo l’AdnKronos il proprietario dei due molossi visti nella zona è stato ascoltato dagli investigatori della squadra mobile di Messina.

Una delle ipotesi su cui stanno lavorando gli inquirenti negli ultimi giorni è quindi quella che Viviana e il piccolo Gioele siano stati inseguiti e aggrediti da alcuni grossi cani, e che la donna potrebbe aver cercato riparo sul traliccio dell'Enel ai piedi del quale è stata ritrovata nei giorni scorsi. Il timore, se questa tesi dovesse trovare riscontri, è che il figlio possa essere stato trascinato via dagli animali. Ritrovarne il corpo in questo caso sarà molto difficile.

2.439 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni