Assurda e drammatica tragedia nella serata di giovedì per le strade di Vittoria in provincia di Ragusa. Due bimbi di 11 e 12 anni sono stati travolti da un suv mentre giocavano tranquillamente sull'uscio di casa. La vettura a grande velocità è piombato sui due ragazzini, due cuginetti, trascinandoli via per alcuni metri. Nonostante i tempestivi soccorsi giunti sul posto, purtroppo per uno di loro non c'è stato nulla da fare. I medici che hanno dovuto dichiararne il decesso tra lo strazio dei parenti che hanno assistito alla immane tragedia senza poter fare nulla. La vittima è l'undicenne Alessio D'Antonio, morto sul colpo. Soccorso e trasportato d'urgenza con codice rosso in pronto soccorso invece l'altro ragazzino di 12 anni che è stato ricoverato in ospedale a Ragusa in condizioni gravissime. Vista la gravità delle sue condizioni, i medici hanno già deciso il suo trasferimento in elicottero all'ospedale di Catania.

Drammatica la scena che si è presentata ai soccorritori  giunti in Via IV Aprile, nel centro storico di Vittoria. A terra vi erano i due bimbi privi di sensi in una pozza di sangue e le gambe tranciate. Dopo l'impatto l'uomo al volante del mezzo non si è fermato a prestare soccorso ma si è dileguato dandosi alla fuga con la stessa velocità con cui è piombato sui piccoli. La polizia, accorsa sul posto con i soccorsi medici, ha scatenato una caccia all'uomo che in poco tempo ha portato all'identificazione della vettura coinvolta, una Jeep Renegade, e del suo proprietario, un 37enne del posto con precedenti penali che è stato rintracciato nella sua abitazione e posto in stato di fermo.