Onorina Chiurato, ciclista amatoriale di 54 anni, di Cassola, in provincia di Vicenza, è morta stamattina in un incidente stradale avvenuto a Rosà. Stando a quanto accertato dai carabinieri della locale stazione e di Bassano, intorno alle 7 la donna stava procedendo con la sua bici da corsa, insieme ad un gruppo di altri sportivi amatoriali, lungo via Roma, in direzione di Cartigliano, quando all'altezza all'incrocio con via Ca' Dolfin, un'auto guidata da un uomo di 51 anni, alla guida di un Suv Opel, l'ha centrata in pieno, investendola per poi farla cadere sull'asfalto dopo un volo di una decina di metri.

I soccorsi, richiesti dai suoi stessi compagni, sono stati immediati: sul posto si è recata un'ambulanza del Suem 118 dell'ospedale di Bassano del Grappa, ma ogni tentativo di rianimazione compiuto sul posto si è rivelato inutile. I medici hanno dovuto constatare il decesso. I carabinieri hanno quindi effettuato i rilievi del caso. La strada è rimasta chiusa per oltre un'ora, con inevitabili disagi al traffico, fino alla rimozione della salma, che è stata coperta con un lenzuolo bianco. Dell'incidente, l'ennesimo che vede coinvolto un ciclista, è stato informato il pm di turno Angelo Parisi che aprirà un’inchiesta per omicidio stradale e indagherà l’automobilista allo scopo di fare chiarezza su quanto accaduto.Di certo c'è che l'uomo alla guida, sottoposto ad alcoltest, non aveva assunto bevande alcoliche né stupefacenti.