1.830 CONDIVISIONI
8 Dicembre 2020
15:50

Venezia, Mose non attivo con 122 cm di acqua alta: la città è allagata

Acqua alta a Venezia: arriva il picco massimo di 135 cm previsto per il pomeriggio di oggi, ma il Mose non sarà in funzione. Con 122 cm di marea, la città è quasi allagata e sono tantissimi i disagi per i cittadini in queste ore. Le previsioni meteo dei prossimi giorni suggeriscono che ci saranno ancora altri episodi di acqua alta.
A cura di Gabriella Mazzeo
1.830 CONDIVISIONI
Acqua alta a Venezia per il maltempo (Twitter).
Acqua alta a Venezia per il maltempo (Twitter).

A Venezia l'acqua alta ha raggiunto una massima di 122 centimetri, con parte della città allagata. La città sta affrontando l'emergenza senza difese: il Mose, infatti, non entra in funzione prima che la marea raggiunga i 130 cm, tetto massimo tollerato prima dell'innalzamento delle barriere contenitive. Con 122 centimetri di acqua alta, però, Venezia è già in seria difficoltà e la situazione sembra destinata a peggiorare ulteriormente nelle prossime ore con un picco massimo di 135 centimetri di acqua alta nel pomeriggio.

La gestione dell'emergenza acqua alta

Inizialmente la portata dell'acqua alta doveva essere di circa 125 cm, ma il meteo è peggiorato portando così Venezia sull'orlo di un'emergenza allagamento. A Chioggia, invece, è previsto un tetto massimo di addirittura 145 cm. In base alle analisi e le previsioni del Centro maree, per tutta la settimana la città di Venezia sarà interessata dal fenomeno dell'acqua alta. La pericolosità del fenomeno, però, dipende da intensità e durata. Sotto gli 80 cm, la marea è normale. A 110 viene definita sostenuta con il 15% della città invasa dall'acqua. Nonostante rappresenti comunque un importante disagio per commercianti e cittadini, la situazione in quel caso non è particolarmente preoccupante. A 130 cm, la marea è molto sostenuta e il disagio è pesante con il 40% della superficie cittadina allagata. Il fenomeno è definito eccezionale sopra i 130 cm, limite massimo per l'innalzamento delle barriere: a 140, le condizioni di disagio sono molto pesanti per i cittadini. In questo caso infatti si registrano circa 60cm di acqua a Piazza San Marco, uno dei punti più bassi della città, e circa il 54% del centro storico è sommerso. Maree superiori si verificano raramente e aumentano in maniera esponenziale i problemi per i residenti.

1.830 CONDIVISIONI
Napoli, l'ordinanza Covid di De Luca è un flop: cibi e bevande consumati ad ogni angolo
Napoli, l'ordinanza Covid di De Luca è un flop: cibi e bevande consumati ad ogni angolo
1.987 di Peppe Pace
Bologna: stroncato da un infarto Michele Ammendola, il pizzaiolo anti-mafia
Bologna: stroncato da un infarto Michele Ammendola, il pizzaiolo anti-mafia
L'oroscopo di venerdì 14 gennaio 2022: Vergine e Pesci hanno perso la rotta
L'oroscopo di venerdì 14 gennaio 2022: Vergine e Pesci hanno perso la rotta
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni