2.474 CONDIVISIONI

Vaccinò per finta 187 bambini: dimezzata la condanna a infermiera no vax, non andrà in carcere

Emanuela Petrillo, l’infermiera condannata a 8 anni e mezzo di carcere per aver somministrato soluzioni fisiologiche ai bambini al posto del vaccino in 187 casi tra Codroipo e Treviso dal 2009 al 2016, potrà beneficiare di un dimezzamento della pena.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Davide Falcioni
2.474 CONDIVISIONI
Immagine

È stata più che dimezzata la pena assegnata ad Emanuela Petrillo, l'infermiera condannata per aver somministrato soluzioni fisiologiche ai bambini al posto del vaccino in 187 casi tra Codroipo e Treviso dal 2009 al 2016. Gli otto anni e mezzo di carcere che le erano stati inflitti in primo grado sono stati ridotti a quattro.

La Corte d'appello di Trieste ha accolto il concordato raggiunto nelle settimane scorse tra la Procura generale e l'avvocato di Petrillo, Paolo Salandin. All'accordo si erano opposte le parti civili, rappresentanti di alcune famiglie coinvolte nelle false vaccinazioni e delle due aziende sanitarie, che nel processo sono state considerate anche responsabili civili.

Grazie allo sconto della pena, Emanuela Petrillo, oggi madre di due bambini piccoli, non andrà in carcere, attraverso la sospensione della pena e l'affidamento in prova ai servizi sociali. L'avvocato Salandin si è detto soddisfatto per la decisione del collegio.

La condanna è stata drasticamente ridotta anche perché intanto sono finiti in prescrizione alcuni reati, come il falso e l'omissione di atti d'ufficio, ma non il peculato. Le motivazioni della sentenza di primo grado non avevano chiarito del tutto il movente della condotta della donna, dato che l'infermiera non aveva mai manifestato ad altre persone idee no vax.

La difesa aveva puntato a respingere totalmente tutte le accuse. Salvo ricorsi delle parti civili in Cassazione, termina qui dal punto di vista penale una vicenda giudiziaria iniziata sei anni fa. Probabilmente ci sarà una coda in sede civile per il risarcimento dei danni.

2.474 CONDIVISIONI
Che fine hanno fatto le multe ai No vax
Che fine hanno fatto le multe ai No vax
Infermiere ucciso con 30 coltellate in casa a Vercelli: la compagna confessa, è in carcere
Infermiere ucciso con 30 coltellate in casa a Vercelli: la compagna confessa, è in carcere
Avetrana si prepara al ritorno di Michele Misseri: "Pronti a bloccare le auto, lasciateci in pace"
Avetrana si prepara al ritorno di Michele Misseri: "Pronti a bloccare le auto, lasciateci in pace"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views