1.168 CONDIVISIONI
Coronavirus
15 Settembre 2021
09:55

Vaccino covid, la timeline Pfizer: a novembre la richiesta di via libera per bimbi da 6 mesi

La tabella di marcia del gruppo farmaceutico sui vaccini anti covid per i bimbi prevede un avanzamento per step. Si partirà prima dai bimbi nella fascia di età tra i 5 e gli 11 anni e successivamente per quelli dai sei mesi ai 5 anni. Per la prima fascia Pfizer conta di poter richiedere l’autorizzazione per l’uso di emergenza alla Fda statunitense già all’inizio di ottobre. A novembre la richiesta di via libera per bimbi da 6 mesi.
A cura di Antonio Palma
1.168 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Pfizer chiederà l'autorizzazione all’uso del suo vaccino anti covid per i bambini dai 6 mesi ai 5 anni a partire da novembre di quest’anno. Lo ha comunicato nelle scorse ore lo Chief Financial Officer del gruppo farmaceutico, Frank D'Amelio, durante la conferenza di Morgan Stanley. La time line del gruppo sui vaccini anti covid per i bimbi prevede un avanzamento per step. Si partirà prima dai bimbi nella fascia di età tra i 5 e gli 11 anni e successivamente per quelli dai sei mesi ai 5 anni. Secondo quanto comunicato agli investitori, i test nella fascia di età 6-11 anni sono in una fase molto avanzata e l’arrivo dei risultati finali della sperimentazione sui piccoli è attesa già entro la fine di settembre.

L’autorizzazione per l’uso di emergenza del vaccino covid

Pfizer quindi conta di poter richiedere l'autorizzazione per l’uso di emergenza del vaccino alla Fda statunitense, l’ente governativo statunitense che si occupa dei medicinali, già all'inizio di ottobre. Circa un mese dopo, all'inizio di novembre e con l’arrivo dei risultati sui test per la fascia di età dei più piccoli, l’azienda farmaceutica chiederà infine l’autorizzazione per l’uso anche per i bambini da 6 mesi a 5 anni. Ovviamente si tratta di una timeline ipotetica il cui rispetto dipende tutto dai risultati che arriveranno dai test su immunogenicità, efficacia e sicurezza dei vaccini in questione. In pratica si dovrà dimostrare che l’antidoto al coronavirus è sicuro e produce una risposta immunitaria.

Vacino Pfizer dovrà essere approvato Da Fda ed Ema

Dati e risultati che poi dovranno essere analizzati dalle competenti autorità sanitarie dei vari Paesi. La disponibilità reale del vaccino anti covid per i bimbi più piccoli infatti dipenderà dalla durata della revisione delle varie agenzie del farmaco, in primis la Fda statunitense. Tempi che non sono mai scesi sotto le tre settimane ma che più probabilmente si aggireranno tra le quattro e le sei settimane per il via libera.

BioNTech: "Vaccino covid per bimbi  avrà un terzo della dose degli adulti"

Sull’ok al vaccino però, gli sviluppatori di BioNTech non sembrano avere dubbi: "Nelle prossime settimane presenteremo alle autorità di tutto il mondo i risultati del nostro studio in relazione ai minori tra i cinque e gli 11 anni e chiederemo l'autorizzazione al vaccino per questa fascia di età”. “La dose prevista per quella fascia di età sarà di dieci microgrammi, pari ad un terzo di quella prevista per gli adulti” ha dichiarato Özlem Türeci, co-fondatrice dell'azienda farmaceutica tedesca. Nella fascia di età inferiore le dosi saranno ulteriormente ridotte.

1.168 CONDIVISIONI
27417 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni