neonato

È morto in circostanze ancora da chiarire un neonato, di soli 28 giorni di vita, arrivato nella giornata di ieri all'ospedale di Soverato, in provincia di Catanzaro. Il piccolo, accompagnato dalla famiglia originaria di San Sostene, sarebbe giunto al pronto soccorso in condizioni gravissime. Inutili si sono rivelati i tentativi effettuati dai sanitari per salvarlo. La vicenda ha sconvolto la giovane coppia di genitori che ha assistito impotente alla tragedia che si stava consumando davanti ai loro occhi. I medici hanno parlato di un decesso avvenuto per cause naturali ma indagini sono state comunque avviate dai carabinieri a seguito di una telefonata giunta al 112 e sono al momento in corso le prime verifiche. Non si esclude, tuttavia, che sia un caso di morte in culla.

Ancora poche le informazioni sul caso, su cui è tuttavia intervenuto il direttore sanitario dell'ospedale calabrese, affermando che "questo è un fatto tristissimo. La questione passa in mano alla magistratura. Il corpicino ieri è stato portato alla medicina legale a Germaneto. Attendiamo i riscontri. Non posso aggiungere altro". Di certo si sa che il bimbo non presentava alcun segno di violenza. Si attendono i risultati dell'autopsia, che verrà probabilmente effettuata nei prossimi giorni, per chiarire tutti i dubbi. Come atto dovuto è stata anche sequestrata la cartella clinica del bambino.