Ancora una scossa di terremoto nel Centro Italia. Il sisma di magnitudo 3.3 si è verificato alle 18.03 di oggi, mercoledì 25 settembre, al confine tra Umbria e Marche. Stando a quanto riportato dall'Ingv, l'epicentro è stato registrato a Montemonaco, sulle montagne di Ascoli Piceno e ad una profondità di di 66 chilometri. Non si hanno al momento notizie di feriti o danni, ma tanta è stata la paura tra la popolazione locale, che dopo aver avvertito la scossa è scesa in strada abbandonando momentaneamente le proprie abitazioni.

Sempre oggi, nello stesso territorio, un'altra scossa è stata registrata dall'Istituto di Vulcanologia alle 12.41 e di magnitudo 2.6 in Umbria a 8 km da Norcia, in provincia di Perugia, dove da giorni è in atto uno sciame sismico. Nelle Marche invece solo lo scorso 22 settembre una scossa di magnitudo 3.0 aveva gettato nel panico gli abitanti di Macerata, colti nel sonno dal sisma.