Scossa di terremoto a Piacenza nella serata di oggi, mercoledì 15 aprile. L'evento sismico ha avuto magnitudo superiore a tre gradi della scala Richter. Secondo i dati  dell'Ingv  il sisma infatti ha avuto intensità pari 3.5 gradi della scala Richter ed epicentro  nei pressi del comune di Ferriere, tra l'alta val Nure e la val d'Aveto sull'Appennino Ligure. In Precedenza i dati preliminari forniti sempre dall'Ingv parlavano di una intensità compresa tra i 3.3 e i 3.8 gradi della scala Richter. Il terremoto che ha colpito la provincia di Piacenza è stato registrato dai sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia precisamente alle ore 22.02

Il terremoto, localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma, ha avuto invece ipocentro a una profondità di circa 4 chilometri. Oltre a Ferriere, nei pressi dell'epicentro anche i piccoli borghi di Cerignale, Ottone e Corte Brugnatella, tutti in provincia di Piacenza. Altri quattordici comuni invece nel raggio di venti chilometri dall'epicentro del sisma, sparsi tra le province di Piacenza, in Emilia Romagna, e la città metropolitana di Genova, in Liguria. Tra questi Santo Stefano d'Aveto, Zerba, Gorreto, Coli, Rezzoaglio, Rovegno, Fontanigorda e Bobbio che è anche il centro più popoloso. La scossa di terremoto pare  sia stata avvertita distintamente dalla popolazione locale fino sulla costa del levante genovese e nell’immediato entroterra del Tigullio. Al momento però non vengono segnalati danni a persone o cose.