Una scossa di terremoto di magnitudo 2.6 è stata appena avvertita in Calabria, gettando nel panico turisti e residenti. La scossa è stata registrata dall'Ingv alle 16:05 di oggi, mercoledì 7 agosto, con epicentro a quattro chilometri da Castiglione Cosentino per la precisione a latitudine 39.34, longitudine 16.24 e ipocentro a 10 chilometri, dunque abbastanza superficiale. E' stata avvertita distintamente dalla popolazione fino a Cosenza e Rende. Tanta paura, dunque, ma al momento non si hanno notizie di danni a cose o persone.

Tra i Comuni entro i 10 chilometri dall’epicentro del sisma, in cui è statp avvertito, ci sono Rende, Castrolibero, Cosenza, Zumpano, San Pietro in Guarano, Marano Marchesato, Lappano, Marano Principato, San Vincenzo La Costa, Rose, Rovito, San Fili, Cerisano, Celico, Trenta, Montalto Uffugo, Mendicino, Spezzano della Sila, Carolei e Casole Bruzio.

Tanti sono stati i video e i messaggi condivisi sui social network da utenti preoccupati dalla scossa, con centinaia di persone che hanno raccontato di aver avvertito il terremoto distintamente dopo un piccolo boato. Alcuni hanno riferito di aver visto i mobili in casa tremare e sono usciti in strada. "A noi nel territorio di Castiglione, si è sentito molto forte, anche se la definiscono scossa lieve. L'epicentro è stato qui. Pensate che tanti anni fà Castiglione fu distrutto dal terremoto", ha scritto una donna commentando la notizia del sisma lanciata dall'Ingv su Facebook.