71 CONDIVISIONI

Taranto, sul fondale marino 9 bombe della II Guerra Mondiale: contenevano 500 kg di esplosivo

Ritrovate sul fondale marino nei pressi di Taranto 9 ordigni bellici contenenti circa 500 kg di esplosivo. Alcune bombe erano state legate insieme per essere recuperate e poi svuotate del tritolo al loro interno.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Gabriella Mazzeo
71 CONDIVISIONI
Immagine

Durante una ricognizione subacquea nelle acque nei pressi di Taranto, al largo dell'isola di San Pietro, i finanzieri del Nucleo Sommozzatori hanno individuato almeno nove ordigni bellici riconducibili alla seconda guerra mondiale. Le bombe erano adagiate sul fondale, a una profondità di circa 15 metri. Gli ordigni contenevano complessivamente circa 500 chilogrammi di esplosivo.

Secondo quanto reso noto, alcune bombe sarebbero state trovate del tutto inalterate dopo il lancio avvenuto durante la II Guerra Mondiale, mentre le altre erano state legate insieme da ignoti al fine di essere successivamente prelevate per recuperare il carico di tritolo contenuto al loro interno.

L'incredibile operazione per il recupero e la messa in sicurezza del fondale marino, oltre che dell'area e degli ordigni ritrovati, è stata coordinata dal reparto operativo aeronavale di Bari delle Fiamme Gialle.

Dopo il ritrovamento che ha tenuti impegnati i finanzieri del Nucleo Sommozzatori di Taranto, sono state interessate la Procura della Repubblica di Taranto e tutte le autorità competenti per permettere il recupero dei nove ordigni individuati sul fondale e la messa in sicurezza dell'area per permettere le operazioni atte a disinnescare le bombe senza provocare danni e a recuperare gli ordigni in completa sicurezza per il personale che si è occupato del tutto e per i residenti della zona.

Stando a quanto reso noto, le bombe sarebbero state lanciate dall'alto e sarebbero poi state dimenticate sul fondale marino fino ad oggi. Il loro carico è di circa 500 chilogrammi di esplosivo in totale. Alcune di queste avrebbero poi dovuto essere recuperate dopo il lancio per riutilizzare il carico di tritolo contenuto nell'ordigno. L'operazione però non fu mai effettuata e gli ordigni sono stati ritrovati oggi.

71 CONDIVISIONI
Palermo, altra tragedia sul lavoro: operaio muore travolto dal crollo del muro di una casa
Palermo, altra tragedia sul lavoro: operaio muore travolto dal crollo del muro di una casa
Parigi, chiusa per sciopero la Tour Eiffel. I sindacati: "È in stato di degrado e abbandono"
Parigi, chiusa per sciopero la Tour Eiffel. I sindacati: "È in stato di degrado e abbandono"
Tutte le prove che incastrano i Luppino per aver aiutato Matteo Messina Denaro
Tutte le prove che incastrano i Luppino per aver aiutato Matteo Messina Denaro
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views