200 CONDIVISIONI
1 Luglio 2022
09:37

“Sono un dipendente delle Poste” e si fa consegnare 15mila euro, la truffa telefonica a un’anziana

Una truffa telefonica ai danni di un’anziana signora di 85 anni con la quale è riuscito a derubarla di almeno 15mila euro. Per questo un uomo di 32 anni è stato arrestato con l’accusa di truffa aggravata.
A cura di Chiara Ammendola
200 CONDIVISIONI

È riuscito a farsi consegnare 15mila euro, tra contanti e gioielli, da un'anziana signora fingendosi prima il nipote e poi per un dipendente delle Poste. Per questo un 32enne è stato arrestato con l'accusa di truffa aggravata dai carabinieri di Castrovillari.

A far partire le indagini è stata proprio la denuncia della vittima che ha raccontato ai militari di aver consegnato a un uomo 10mila euro in contanti più vari monili in oro per aiutare la figlia in un pagamento che avrebbe dovuto fare proprio presso l'ufficio postale del paese. In realtà non esisteva alcun pagamento ma solo il raggiro messo in piedi dall'uomo che si trova ora nel carcere di Matera.

Stando a quanto ricostruito dalle forze dell'ordine il 32enne, nel cui passato ci sono numerose precedenti per furto e truffe, avrebbe organizzato il raggiro nei minimi dettagli e non è escluso che possa avere più di un complice. L'anziana, una donna di 85 anni residente a Castrovillari, in provincia di Cosenza, è stata contattata telefonicamente dal 32enne che, spacciandosi per suo nipote, le ha detto che la figlia avrebbe dovuto effettuare un pagamento postale ma che era in difficoltà.

Con una seconda telefonata, fingendosi questa volta un dipendente delle Poste Italiane, l'uomo dopo aver confermato quanto riferito dal falso nipote, l'ha informata che da lì a breve si sarebbe presentata alla sua porta una persona a cui avrebbe dovuto consegnare il denaro necessario al pagamento.

A quel punto l'uomo che, dopo essere riuscito ad entrare in confidenza con l'anziana presentandosi come un amico del nipote, si è fatto consegnare il denaro richiesto oltre a monili d'oro che sarebbero serviti come garanzia per il pagamento da parte della figlia.

200 CONDIVISIONI
Fa troppo caldo, corriere sviene davanti alla porta prima di consegnare il pacco: il video
Fa troppo caldo, corriere sviene davanti alla porta prima di consegnare il pacco: il video
Il Pantheon ostaggio di bagarini e finte guide: guadagnano 450 euro l'ora, ovviamente a nero
Il Pantheon ostaggio di bagarini e finte guide: guadagnano 450 euro l'ora, ovviamente a nero
386.694 di Lorenzo Sassi
Elena muore a 56 anni mentre spegne incendio sul Carso. Il ricordo della Polizia:
Elena muore a 56 anni mentre spegne incendio sul Carso. Il ricordo della Polizia: "Vuoto enorme"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni