I sentimenti degli italiani nei primi giorni di vacanze natalizie sono decisamente più negativi rispetto agli anni scorsi. Quello che generalmente è un periodo di allegria e festeggiamenti, quest'anno viene vissuto con aspettative "pessime" per l'81% dei partecipanti al sondaggio redatto per l'Adnkronos Salute dall'Eurodap. Il fatto di non poter passare il Natale con amici e parenti pesa sullo stato d'animo degli italiani: il 67% afferma infatti che il proprio umore sia influenzato direttamente dalle limitazioni imposte dal governo per limitare i contagi e scongiurare una terza ondata di coronavirus.

Secondo gli italiani queste saranno le feste peggiori di sempre. Solo il 12% dei partecipanti al sondaggio ha dichiarato di riuscire a vivere il Natale serenamente alla pari degli altri anni. Quasi il doppio, il 23%, spiega invece di essere preoccupato per il possibile aumento dei contagi. Specialmente in quanto, come spesso ha avvertito il ministero della Salute, le occasioni di socialità in famiglia o con la cerchia di amici sono quelle in cui l'infezione si diffonde più facilmente.

Gli italiani non sono preoccupati solamente per come trascorreranno quest'anno il Natale. Le aspettative sono nere anche per il prossimo anno. Il 79% afferma di essere molto a disagio con il quadro che stiamo vivendo e il 58% sottolinea che, allo stato emotivo messo a dura prova dalle varie restrizioni alla socialità, si aggiunga anche l'ansia rispetto alla situazione economica. Che nel 2021 non sembrerebbe migliorare, anzi. E infatti il 71% degli intervistati si dice completamente disilluso rispetto all'anno che verrà.