1.336 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Si sveglia con febbre alta e pensano sia influenza: bimbo di 10 anni muore improvvisamente a Parma

Un bambino di 10 anni è morto all’ospedale di Parma dove era arrivato qualche ora prima con febbre alta e dopo aver perso conoscenza. Si ipotizza una encefalite fulminante: disposta l’autopsia per chiarire le cause del decesso.
A cura di Ida Artiaco
1.336 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Si è svegliato con la febbre alta credendo che fosse una banale influenza. Ma le sue condizioni sono peggiorate fino al decesso nel giro di poche ore. Tragedia a Parma dove un bimbo di soli 10 anni è morto nel reparto di rianimazione dell'ospedale Maggiore in seguito a quella che pare essere stata una encefalite. Ma solo l'autopsia, che verrà effettuata nelle prossime ore, potrà chiarire tutti i dubbi relativi alla vicenda.

Il bambino, che viveva con la famiglia a Vicofertile, si era era svegliato martedì mattina con la febbre e per questo era non è andato a scuola ma è rimasto a casa assistito dalla mamma e dal papà. Poi le sue condizioni sono peggiorate: pare che il piccolo si sia sentito male, fino a perdere conoscenza. Subito sono stati chiamati i soccorsi e arrivati sul posto i medici hanno cercato di rianimare il giovanissimo paziente.

Il quale è stato a quel punto trasferito all'ospedale Maggiore dove è stato ricoverato nel reparto di rianimazione, dove i medici hanno cercato di salvare il bambino, ma non c'è stato nulla da fare. Martedì sera ne è stato dichiarato il decesso. Saranno gli accertamenti di laboratorio e autoptici a chiarire le cause della morte che ha lasciato sconvolta tutta la frazione di Vicofertile, anche se la causa più probabile appare quella dell'encefalite fulminante.

Si ricordi che, come precisa il sito dell'Irccs Humanitas, l'encefalite è un'infiammazione del cervello, spesso scatenata da un virus, che causa sintomi simili a quelli di un'influenza, ma che in alcuni casi può avere conseguenze molto più gravi. Per evitarle sono importanti una diagnosi precoce e un trattamento tempestivo delle sue cause.

1.336 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views