7.795 CONDIVISIONI
31 Luglio 2022
15:57

Si scambiano baci in spiaggia, coppia gay cacciata da chalet: “Certi atteggiamenti non vanno bene”

Due uomini sono stati allontanati da uno stabilimento balneare del litorale pisano perché scoperta a scambiarsi baci ed effusioni.
A cura di Davide Falcioni
7.795 CONDIVISIONI

Una coppia di uomini è stata allontanata da uno stabilimento balneare del litorale pisano perché scoperta a scambiarsi baci ed effusioni.

È successo ieri, e a riferire la notizia è stata l'edizione di oggi del quotidiano Il Tirreno, che tuttavia non ha indicato né  il nome dello chalet né l'identità dei due protagonisti che, dopo avere noleggiato sdraio e ombrellone, hanno riferito di essere stati invitati ad andarsene verso sera "ufficialmente perché lo stabilimento doveva chiudere anche se è stato detto solo a noi e molte altre persone hanno continuato a restare in spiaggia".

Alla richiesta di spiegazioni della coppia prima è arrivato il commento del bagnino, che ha risposto loro: "Se volete fare certe cose potete andare alla spiaggia libera e restare lì anche tutta la notte". A confermare che i due erano stati cacciati non per ragioni di orario ma per una discriminazione sessuale è stato in seguito la titolare dello chalet: "Certi atteggiamenti davanti ai bambini non vanno bene".

I due uomini hanno tentato di replicare e spiegato che nel loro comportamento non c'era assolutamente niente di disdicevole, trattandosi  di un semplice gesto di affetto tra fidanzati. La titolare a quel punti si è allontanata troncando la discussione mentre il bagnino ha cercato di minimizzare l'accaduto.

Sul litorale toscano un altro caso di omofobia un mese fa

Un episodio analogo sul litorale era avvenuto a inizio estate sempre a danno di una coppia omosessuale giunta da fuori città per trascorrere alcune ore di relax al mare. I due sono stati verbalmente aggrediti dopo un bacio. "Eravamo distesi – hanno raccontato a Gay.it – e ci stavamo dando dei baci, tutto qua. A un certo punto si sente gridare dall’ombrellone accanto. ‘Basta, basta, via, smettetela'. Inizialmente non abbiamo nemmeno capito cosa stesse succedendo, poi ci siamo alzati e abbiamo visto che ce l’avevano con noi". Alcune famiglie si sono scagliate contro la coppia. "Andate in bagno e fate come vi pare. Ma qui all’aperto, no. Fate come Dio comanda, ci sono dei bambini. Non ci importa niente delle vostre scelte, ma davanti ai bambini queste cose non le potete fare. Mio figlio mi chiede che state facendo e non glielo posso ancora dire. A 18 anni può fare quello che vuole".

7.795 CONDIVISIONI
Livorno, clienti chiedono allo stabilimento balneare di allontanare una coppia gay:
Livorno, clienti chiedono allo stabilimento balneare di allontanare una coppia gay: "Troppe effusioni"
Pronto soccorso la rimanda a casa, ma aveva un tumore. Prof muore a 54 anni: “Curata col paracetamolo”
Pronto soccorso la rimanda a casa, ma aveva un tumore. Prof muore a 54 anni: “Curata col paracetamolo”
L'ultimo saluto ad Alessandra Matteuzzi, vittima di femminicidio:
L'ultimo saluto ad Alessandra Matteuzzi, vittima di femminicidio: "Più tutele per le donne"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni