Era riuscito a sopravvivere anche alla caduta da un balcone al secondo piano, ma alla fine è stato tradito da un peto. È rinchiuso al carcere piacentino de Le Novate in attesa di estradizione un 40enne romeno colpito da un mandato di arresto europeo emesso dal tribunale di Landao, con l’accusa di furto di bottiglie di superalcolici in Germania, per un valore che si aggirerebbe intorno ai 1370 euro: un furto per il quale sarebbe stato condannato ad un anno di reclusione.

Il ladro, domiciliato a Cadeo e con precedenti specifici sempre nella zona di Piacenza, sarebbe stato rintracciato ieri mattina dagli agenti della squadra mobile nella sua abitazione. Quando ha visto i poliziotti pronti ad eseguire la misura cautelare, il 40enne è immediatamente fuggito. Si è infatti lanciato dal balcone dell’appartamento, a circa 5 metri da terra, chiudendosi poi a chiave in una cantina.

Ma i suoi movimenti non sono certo passati inosservati e gli operatori della squadra mobile hanno intuito il luogo del nascondiglio, reso certo anche da un fragoroso peto emesso dal fuggitivo, che non ha lasciato troppi dubbi sul fatto che qualcuno si trovasse chiuso all’interno. Arrestato è stato condotto in carcere in attesa dell’estradizione.