In attesa di capire se e quando riprenderà il campionato di Serie A, anche il Bologna ha ricominciato ad allenarsi nel centro sportivo di Casteldebole. Dopo Sassuolo e Lecce, i primi due club a tornare in campo, martedì 5 maggio è stato il turno dei rossoblu, ovviamente nel rispetto dei protocolli di sicurezza. Distanziamento sociale anche sul terreno di gioco, temperatura corporea misurata ad ogni atleta prima della seduta, porte chiuse, divisione in piccoli gruppi da tre su ogni campo e arrivo al centro sportivo già in tenuta da allenamento. Chiusi, infatti, anche spogliatoi, palestre e uffici.

I primi giocatori che si sono allenati da soli sui due manti erbosi di Casteldebole sono stati Gabriele Corbo, Federico Santander, Nicolas Dominguez, Riccardo Orsolini, Mattia Bani e il capitano Andrea Poli. Presente anche il direttore sportivo Riccardo Bigon. Il tecnico Sinisa Mihajlovic, invece, ha parlato in videochat solo allo staff, ma non alla squadra, rientrando comunque in giornata da Roma al capoluogo emiliano. Non è difficile immaginare anche la sua voglia di poter tornare in panchina a dirigere il gruppo, sebbene per ora non ci sono ancora certezze sulla ripresa effettiva della massima serie di calcio italiano.

La Regione Emilia-Romagna, prima del via libero del ministro dello sport Vincenzo Spadafora arrivato sabato scorso, aveva già anticipato tutti dando il suo ok per la ripresa degli allenamenti individuali dei suoi club a partire da questa settimana. Il Bologna era stato il primo ad annunciare la data del 5 maggio per il ritorno in campo, ma ad anticipare tutti erano state già lunedì il Sassuolo (che si allena a Reggio Emilia) e il Lecce. Nella stessa giornata dei rossoblu sono ricominciati gli allenamenti anche per altre società, a partire dalla Juventus. Non tutti i club, al momento, hanno comunque già definito il proprio calendario per il ritorno sul terreno di gioco.

Il primo gruppetto di giocatori rossoblu si sono allenati alle ore 15; il secondo alle 18. In tutto la seduta, senza palla ma solo per il mantenimento fisico e atletico dei calciatori, è durata circa quaranta minuti. A seguire sono giunti a Casteldebole anche i portieri Angelo Da Costa e Łukasz Skorupski insieme al loro allenatore Luca Bucci.  Con loro Takehiro Tomiyasu, Ibrahima Mbaye e l'attaccante gambiano Musa Barrow.