Covid 19
15 Luglio 2022
18:14

Secondo l’Iss Omicron 5 è la variante Covid predominante in Italia: “Prevalenza al 75,5%”

Secondo i risultati dell’indagine rapida condotta dall’Iss e dal Ministero della Salute, in Italia è ormai predominante la variante Covid Omicron 5, con una prevalenza a livello nazionale pari al 75.5%”.
A cura di Ida Artiaco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Mentre nel Regno Unito cresce l'allarme per la diffusione della variante Centaurus, in Italia è la Omicron BA 5 quella più diffusa e al momento predominante.

È quanto emerge dall’indagine rapida condotta dall’Iss e dal Ministero della Salute insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler, i cui risultati sono stati resi noti oggi.

Nello specifico, al 5 luglio scorso la variante Omicron aveva nel nostro Paese una prevalenza stimata al 100%, con la sottovariante BA.5 predominante, a sua volta con una prevalenza a livello nazionale pari al 75.5% (23.15% nell’indagine precedente, 7 giugno 2022).

Secondo gli esperti, questo aumento significativo si caratterizza da una contemporanea diminuzione della BA.2 che in questa indagine rappresenta il 10,3% del totale analizzato rispetto alla prevalenza stimata nell’indagine precedente e pari a 62,98%. BA.4 ha una prevalenza del 13,2% e stabile rispetto all’indagine precedente (11,4%).

BA.4 e BA.5 rappresentano una prevalenza complessiva pari a 88,7% del totale analizzato, mentre BA.1 è ormai al di sotto dell1% del totale delle varianti Omicron identificate nel nostro Paese.

Il report sottolinea anche che attualmente non sono disponibili evidenze che le infezioni causate da BA.4 e BA.5 siano associate con un’aumentata severità delle manifestazioni cliniche rispetto a quelle causate da BA.1 e BA.2

Si ricordi che per l’indagine è stato chiesto ai laboratori delle Regioni e Province Autonome di selezionare dei sottocampioni di casi positivi e di sequenziare il genoma del virus. Il campione richiesto è stato scelto dalle Regioni in maniera casuale fra i campioni positivi garantendo una certa rappresentatività geografica e, se possibile, per fasce di età diverse. In totale, hanno partecipato all’indagine complessivamente 108 laboratori e sono stati sequenziati 1876 campioni.

31826 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni