"Mi ha dato un cazzotto, mi ha dato un cazzotto!". Succede a Sassari, dove una donna stava buttando l'immondizia in un orario non consentito. Intervenuti gli agenti della Polizia Locale per identificarla, la donna si è rifiutata di fornire le sue generalità. Cresce la tensione e interviene il compagno della donna e parte il parapiglia. Da uno dei balconi vicini, una donna assiste a tutta la scena riprendendo e documentando tutto con il suo telefonino. Nel video, la donna chiama più volte il pronto intervento e avverte dal balcone: "Vi denuncio tutti". I fatti risalgono a ieri, nel tardo pomeriggio. Il video è diventato virale.

La coppia è stata denunciata

Il Comune di Sassari fa sapere in una nota che la coppia è stata denunciata per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le generalità. Ma per l'episodio avvenuto ieri, sui social è già partita l'indignazione generale nei confronti dei vigili. Non è chiaro sapere cosa sia successo prima, anche se la coppia sarebbe solo uscita a buttare i rifiuti. Da Palazzo Ducale fanno sapere che è stato un inviato un completo rapporto all'autorità giudiziaria per chiarire quanto accaduto.

Lo scontro fisico tra i vigili e l'uomo

Dall'aspro confronto verbale tra i due cittadini e gli agenti delle tre pattuglie della Polizia locale, si è poi passati allo scontro fisico. Nel video si vede chiaramente l'uomo, in maglietta rossa, strattonato e immobilizzato a terra da uno degli agenti. La donna è stata invece portata via a bordo di una delle auto. "Mi ha dato un cazzotto, avete visto? Avete visto?", grida l'uomo disperato. La donna che ha assistito alla scena insieme al suo compagno, filmando dal suo balcone e chiamando più volte il pronto intervento, rassicura l'uomo: "Abbiamo filmato, denuncio tutti".