409 CONDIVISIONI
Saman Abbas, ultime notizie sulla scomparsa
19 Giugno 2021
12:13

Saman Abbas, i messaggi al fidanzato prima di sparire: “Ho sentito mia madre parlare di un omicidio”

Negli ultimi messaggi inviati al fidanzato 21enne, Saman Abbas racconta le conversazioni tra sua madre e lo zio. “Li ho sentiti parlare di un omicidio. Mia madre mi ha detto che non si parlava di me, ma io li ho sentiti con le mie orecchie. Ora ho paura” scriveva al ragazzo poco prima della scomparsa. Le conversazioni tra i due sono state rese pubbliche durante la messa in onda della trasmissione Quarto Grado.
A cura di Gabriella Mazzeo
409 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Saman Abbas, ultime notizie sulla scomparsa

"Parlavano di un omicidio. Mia madre parlava con suo fratello che le diceva: "Uccidiamola. Questa può scappare di nuovo o fare cose strane in futuro". Quando le ho chiesto di cosa parlassero, mia madre si è affrettata a dire che non si trattava di me, ma io adesso ho paura". La 18enne scomparsa a Novellara dopo essersi opposta a un matrimonio combinato voluto dalla famiglia in Pakistan temeva per la sua vita da tempo e lo aveva raccontato al fidanzato. Quando lui le aveva detto di recarsi dai carabinieri, lei aveva cercato di tranquillizzarlo. "Posso risolvere tutto. Devo prima recuperare i documenti. Con quelli saremo liberi".

A confermare i rapporti tesi con i genitori anche il fratello 16enne, che negli scorsi giorni ha provato a scappare dalla comunità protetta nella quale si trova, esprimendo il desiderio di ricongiungersi ai genitori in Pakistan. La sua testimonianza, però, è fondamentale per la Procura di Reggio Emilia che indaga su omicidio e occultamento di cadavere. La conversazione telefonica tra la madre e lo zio di Saman confermerebbe anche la premeditazione, che si andrebbe ad aggiungere agli altri capi d'accusa. Ancora però non è stato ritrovato un corpo: gli inquirenti sperano che a svelare dove è stata sepolta la diciottenne sia proprio il fratello 16enne. Alle forze dell'ordine ha già raccontato che ad eseguire materialmente l'omicidio sarebbe stato lo zio materno. Danish Hasnain aveva anche minacciato i genitori del fidanzato 21enne di Saman, recandosi in Pakistan per intimare loro di allontanare il figlio dalla giovane Abbas. Per questo motivo lui lo aveva denunciato e Saman aveva deciso di mentire, dichiarando di aver interrotto la loro relazione. I due ragazzi si erano conosciuti online nel periodo in cui la 18enne viveva all'interno della struttura protetta del Bolognese. Era tornata a casa per riavere i documenti e raggiungere poi il fidanzato che aveva scelto per trasferirsi all'estero e ricominciare. Ai genitori diceva: "Non voglio sposarmi, voglio solo andare via".

409 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni