2 Ottobre 2017
13:41

Ruba moto, la smonta e cerca di caricarla su un autobus: arrestato

Protagonista del furto un giovane albanese, arrestato dagli agenti della Squadra Mobile.
A cura di D. F.

La Squadra Mobile di Ragusa ha tratto in arresto il 25enne albanese Rapo Diamantino con l'accusa di riciclaggio: il giovane stava partendo alla volta dell’Albania con una moto rubata a Ragusa debitamente smontata e con telaio cancellato.

Il 25enne aveva fasciato i pezzi della moto con del cellophane, e la stava facendo caricare nel carrello di trasporto merci dell'autobus con il quale stava per rientrare al suo Paese d'origine. Diamantino è stato però fermato in tempo dalla polizia. Agenti delle volanti e della squadra mobile, insospettiti dall'anomalo ‘bagaglio', hanno controllato e accertato che la moto, il cui numero di telaio era stato cancellato, era stata rubata. Rintracciato il proprietario, gli è stata restituita. L'albanese, visto il pericolo di fuga, è stato fermato per furto e condotto in carcere.

Come spiegano i quotidiani locali "contestualmente al controllo presso la stazione dei pullman per l’Albania, la Squadra Mobile ha effettuato un’altra perquisizione a casa di un pericoloso soggetto rumeno rinvenendo oggetti in oro di probabile provenienza furtiva. Al termine della perquisizione l’uomo è stato denunciato per ricettazione in attesa dei riscontri da parte dei legittimi proprietari sulla refurtiva recuperata".

Cerca di togliersi la vita nel magazzino della sua azienda, i colleghi lo trovano e lo salvano
Cerca di togliersi la vita nel magazzino della sua azienda, i colleghi lo trovano e lo salvano
Si cerca l'amante di Messina Denaro: il mistero degli abiti da donna nel covo del boss
Si cerca l'amante di Messina Denaro: il mistero degli abiti da donna nel covo del boss
Ucciso da un amico durante battuta di caccia, si cerca chi ha coperto l'assassino di Davide Piampiano
Ucciso da un amico durante battuta di caccia, si cerca chi ha coperto l'assassino di Davide Piampiano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni