8.484 CONDIVISIONI
10 Novembre 2018
13:36

Roma, corteo antirazzista contro il decreto Salvini: bus dei manifestanti fermati dalla polizia

Si svolgerà oggi a Roma, a partire dalle 14, la prima grande manifestazione contro il decreto Salvini: appuntamento a Piazza della Repubblica, poi si sfilerà fino a San Giovanni in Laterano. Attese decine di migliaia di persone, ma la polizia sta fermando decine di bus alle porte della capitale per controlli e perquisizioni. Gli organizzatori della manifestazione: “Vogliono intimidirci”.
A cura di Davide Falcioni
8.484 CONDIVISIONI

"Uniti e solidali contro il governo, il razzismo e il decreto Salvini". A tre giorni dall'approvazione in Senato del "Decreto Sicurezza", fortemente voluto dalla Lega ma sostenuto in aula – pur con qualche dissenso – dal Movimento 5 Stelle, si svolgerà oggi pomeriggio a Roma una grande manifestazione antirazzista e antifascista.

Manifestazione Indivisibili: appuntamento alle 14 in piazza della Repubblica, Roma

L'appuntamento è per le 14 a Piazza della Repubblica, poi il corteo si muoverà fino a raggiungere San Giovanni in Laterano, dove il comizio verrà chiuso molto probabilmente da Mimmo Lucano, sindaco di Riace, che in un'intervista rilasciata al Manifesto ha rilanciato la giornata di oggi come passaggio fondamentale per costruire l'opposizione al governo:

"Intanto non sarò in testa, non sono un’avanguardia di nulla ma insieme ai tanti che si ribellano a questa barbarie scendo oggi in piazza per riaffermare i valori della Costituzione nata dalla lotta dei partigiani. C’è un popolo in viaggio affamato di umanità. È un processo globale che investe l’Africa, l’America con le carovane che dall’Honduras muovono verso gli Stati uniti. Riace parla all’America e viceversa. Sono processi storici che nessuno potrà fermare. Oggi scorrerà per le vie di Roma un fiume di solidarietà, di associazioni, movimenti, di persone semplici, di tanti ‘zero’ come ci ha definiti Salvini, che marceranno nel nome di una umanità solidale che deve essere riaffermata per contrastare l’attuale onda nera che attraversa il mondo".

I soggetti organizzatori – una pluralità di associazioni, partiti e centri sociali – hanno indetto la manifestazione con un appello reso noto nelle scorse settimane:

"È il momento di reagire, mobilitarsi e unirsi contro gli attacchi del governo, a cui Minniti ha aperto la strada, contro l’escalation razzista e il decreto Salvini che attacca la libertà di tutte e tutti – scrivono sulla pagina facebook Indivisibili -. Per il ritiro immediato del Decreto immigrazione e sicurezza varato dal governo. NO al disegno di legge Pillon. Accoglienza e regolarizzazione per tutti e tutte. Solidarietà e libertà per Mimmo Lucano! Giù le mani da Riace e dalle ONG. Contro l’esclusione sociale. No ai respingimenti, alle espulsioni, agli sgomberi. Contro il razzismo dilagante, la minaccia fascista, la violenza sulle donne, l’omofobia e ogni tipo di discriminazione".

La polizia sta fermando decine di pullman diretti alla manifestazione antirazzista

Decine di migliaia di persone, provenienti da tutta Italia, stanno raggiungendo Roma per partecipare al corteo che si svolgerà pacificamente. Non mancano però i disagi: decine di autobus di manifestanti sono stati fermati alle porte della capitale per controlli di polizia che si sono rivelati, talvolta, piuttosto lunghi. Il tentativo delle forze dell'ordine, secondo gli attivisti, sarebbe quello di ostacolare la partecipazione alla manifestazione e identificare gli aderenti al corteo.

8.484 CONDIVISIONI
In Francia monta la rabbia dei no vax contro il green pass: cortei e scontri con la polizia
In Francia monta la rabbia dei no vax contro il green pass: cortei e scontri con la polizia
Roma, al corteo No Green Pass l'estrema destra sfila con i No Vax
Roma, al corteo No Green Pass l'estrema destra sfila con i No Vax
Aggressione omofoba sul bus a Roma, ragazzi minacciati per un bacio: “Fate schifo, ora vi gonfio”
Aggressione omofoba sul bus a Roma, ragazzi minacciati per un bacio: “Fate schifo, ora vi gonfio”
210 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni