Lutto a Vittoria, nel Ragusano, dove il coronavirus ha colpito e ucciso in pochi giorni marito e moglie: il dottor Francesco Cannizzo, rinomato analista, e la consorte Santina. La coppia, nota a tutti in città per l'impegno lavorativo e sociale, è stata stroncata dal virus dopo una vita dedicata al loro laboratorio di analisi, punto di riferimento per tantissimi pazienti, ma anche al mondo sociale e politico cittadino.  Marito e moglie sono morti a pochi giorni di distanza l'uno dall'altra per le conseguenze letali della covid che li aveva colpiti. La prima ad andarsene è stata la donna la settimana scorsa, ieri anche il marito all’età di 73 anni.

A dare la notizia del decesso del medico è stato il parroco della chiesa del Rosario, dove Cannizzo faceva volontariato e opera di evangelizzazione. “Con dolore apprendo la notizia che è deceduto il dottor Francesco Cannizzo, rinomato analista a Vittoria, anche lui oltre alla moglie, vittima del Covid19. Condoglianze alla figlia e al figlio. Pace ad un coppia veramente esemplare” ha dichiarato il sacerdote. Commosso il ricordo anche da parte dei colleghi del professionista impegnati nella diagnostica di laboratorio.

"I laboratoristi si stringono intorno ai familiari del collega Francesco Cannizzo e sua moglie, la signora Santina, deceduti a causa del Covid-19", ha affermato Lisa Interlandi, presidente Cidec Federazione Sanità ricordando che Francesco Cannizzo ha esercitato la sua professione a Vittoria "dedicando la sua vita alla diagnostica di laboratorio e ai pazienti, anche nella lotta contro questa drammatica pandemia". "La Federazione Sanità esprime il suo cordoglio e le più sentite condoglianze ad un collega, uomo discreto, distinto, dal notevole valore professionale. Un sentito ringraziamento a tutti i professionisti impegnati nella lotta alla pandemia e a tutte le strutture di laboratorio che stanno affrontando questa grave emergenza sanitaria in prima linea" ha concluso Interlandi.