Coronavirus
27 Luglio 2021
13:39

Quali sono le regioni in cui ci sono meno insegnanti e personale Ata vaccinati

Quali sono le regioni in cui ci sono meno insegnanti vaccinati: secondo i dati aggiornati al 23 luglio, tra quelle virtuose, sia per quanto riguarda la somministrazione della prima dose che il completamento del ciclo, ci sono la Campania e il Friuli Venezia Giulia, mentre la maglia nera va a Liguria, Sicilia, Sardegna, Bolzano e Calabria.
A cura di Ida Artiaco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Mentre entra nel vivo il dibattito sull'obbligo vaccinale per docenti e personale Ata in vista della riapertura della scuola a settembre, in attesa di decisioni da Palazzo Chigi che potrebbero giungere già entro la fine della settimana, cominciano ad arrivare i primi dati ufficiali sulle vaccinazioni degli insegnanti. Secondo il Cts, per riaprire a settembre le scuole in presenza e in sicurezza è necessario che venga raggiunta un'alta copertura vaccinale tra il personale scolastico, ma all'appello mancherebbero ancora circa 200mila persone, anche se secondo l'Associazione nazionale Presidi si tratta di cifre sovrastimate. Il commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus, il generale Figliuolo, ha chiesto alle Regioni di fargli pervenire l'elenco dei docenti non vaccinati entro il 20 agosto per capire come muoversi in vista dell'inizio dell'anno scolastico. Ma quale è esattamente la situazione?

Le regioni virtuose

Sempre il Commissario Figliuolo, nei giorni scorsi, aveva dichiarato che "nove regioni viaggiano dal 50 al 77% di personale vaccinato, quindi non in linea con la media nazionale. Questo non va bene. Quindi è importante che soprattutto in quelle regioni si convinca il personale docente e non docente a fare questo atto di generosità, perché solo così riparte il paese". Ma quali sono queste regioni? La risposta arriva dai dati aggiornati al 23 luglio dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, da cui emerge che tra le Regioni più virtuose in fatto di vaccinazione agli insegnanti c'è la Campania, che ha raggiunto il 96,37% della platea scolastica vaccinata sia con prima che con seconda dose.

Bene anche il Friuli Venezia Giulia, che ha vaccinato con una dose il 97,30% del personale scolastico e con due dosi il 92,92%. Immediatamente dietro, troviamo il Lazio, con il 97,45% di personale vaccinato con una dose (a cui si aggiunge il 99,88% di coloro vaccinati con il monodose di Johnson&Johnson) e l'80,29% di quello che ha completato il ciclo vaccinale. Tra le altre Regioni virtuose ci sono l'Abruzzo (98,88% di vaccinati con una dose e 84,70% dei vaccinati con due dosi) e il Molise (96,93% di vaccinati con una dose e 92,13 con la seconda).

Le nove Regioni indietro con le vaccinazioni dei personale scolastico

Maglie nere per quanto riguarda la vaccinazione del personale scolastico sono Sicilia (56,95%), Provincia autonoma di Bolzano (62,08%), Liguria (65,24%), Sardegna (66,72%) e Calabria (68,37%) per quanto riguarda la somministrazione delle prime dosi. Alcune di queste compaiono anche nella lista nera delle regioni meno efficienti per quanto riguarda il completamento del ciclo vaccinale: si tratta di Liguria (39,75%), Sicilia (52,58%), Bolzano (53,67%), Calabria (62,98%), Sardegna (66,09%). A queste si aggiunge la Provincia autonoma di Trento con il 62,53%.

27037 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni