Le temperature primaverili che hanno coccolato il Nord Italia in questi ultimi giorni sono destinate purtroppo a salutarci presto. Da domenica 28 febbraio, infatti, è previsto un calo termico generale secondo le previsioni meteo per il weekend e per i primi giorni di marzo. Negli ultimi giorni le massime sono state molto alte in Piemonte, Toscana, Puglia e nelle zone interne alla Sicilia. Anche la Lombardia ha potuto godere di temperature più miti e del cielo terso. Le temperature sono destinate a scendere con l'ingresso di aria più fresca dalla Penisola Balcanica. Fino a sabato 27 febbraio le temperature si aggireranno sui 20-22 gradi.

Le temperature di domenica 28 febbraio: venti più freddi dai Balcani

L'ultimo giorno di febbraio arrivano i venti più freschi dai Balcani, di conseguenza anche il calo termico più marcato al Nord e regioni adriatiche: le temperature massime non supereranno gli 11-13 gradi su Milano, Venezia, Ancona, Pescara e Bari. Il cielo sarà coperto a Nord Ovest, mentre il tempo sarà in prevalenza soleggiato sulle altre regioni. Possibili piogge in Sicilia.

Le previsioni dal 1 marzo: temperature miti fino al weekend

Dopo un weekend più fresco a causa dei venti dai Balcani, le temperature torneranno a salire secondo le prime previsioni per la prossima settimana. Per qualche giorno le temperature risentiranno dei venti più freddi in particolare di notte e al primo mattino, quando al Nord si potrà arrivare quasi allo zero anche in pianura. Per il resto del tempo, invece, le temperature dovrebbero diminuire di qualche grado rispetto alle attuali. La giornata di lunedì si presenterà soleggiata su buona parte del nostro Paese, ma vi sarà qualche nebbia sulle pianure settentrionali e nubi basse sulle coste del medio e alto tirreno. Da martedì 2 fino a circa giovedì 4 marzo non sono attese variazioni significative nel meteo. Non sono previste precipitazioni e le temperature resteranno miti: i valori saranno oltre i 15° C.  Da venerdì 5 marzo, invece, dopo un primo assaggio di primavera e belle giornate, torneranno freddo, piogge intense e anche della neve sulle nostre montagne.