566 CONDIVISIONI
29 Luglio 2019
15:34

Pistoia, muore dopo 7 ore di attesa al pronto soccorso. L’ultimo sms: “Sono tanto stanca”

Una artista americana è morta a settantaquattro anni dopo un’attesa lunga sette ore al pronto soccorso dell’ospedale San Jacopo di Pistoia. Joann Zirkand si era presentata intorno alle 22 di venerdì al pronto soccorso per un forte mal di stomaco e dopo sette ore di attesa è andata in coma e vano è stato ogni tentativo di rianimarla e salvarla.
A cura di Susanna Picone
566 CONDIVISIONI

Una donna è morta al pronto soccorso dell'ospedale San Jacopo di Pistoia dopo aver aspettato per circa sette ore di essere visitata. È accaduto nella notte tra venerdì e sabato scorso e secondo le prime ricostruzioni la vittima – Joann Zinkand, un'artista americana di settantaquattro anni da decenni cittadina pistoiese, si era recata nella struttura intorno alle 22 perché aveva dei forti dolori allo stomaco. Dopo sette ore di attesa al pronto soccorso è andata in coma e a nulla sono valsi i tentativi di rianimazione da parte dei medici. A riportare la vicenda è il quotidiano La Nazione. Sul corpo della signora è stata disposta l’autopsia. Mentre aspettava di essere visitata la donna aveva inviato un messaggio a una amica: “Sono tanto stanca e ho un dolore terribile alla bocca dello stomaco e sudori freddi. Sono tutta rotta, mi viene voglia di vomitare”, le aveva scritto.

Le parole dell'amica: "Lamentava dolore ma non riusciva a parlare" – “Quando sono arrivata io la situazione mi è sembrata subito critica”, ha raccontato poi l'amica dell’artista, che ha aggiunto di aver trovato la donna su una barella, sdraiata in modo scomposto e non lucida. L’americana, secondo la sua amica, lamentava dolore ma non riusciva a parlare. “Era madida di sudore, tutte le lenzuola erano bagnate e le si leggeva in faccia che la situazione era gravissima. Ho fatto presente agli addetti che la flebo era finita e che la mia amica stava sicuramente peggio di come l’avevo sentita io due ore prima, ma prima delle 5 del mattino non è stata visitata”, ha spiegato ancora l’amica. Secondo la testimonianza della donna, i medici le avrebbero diagnosticato una pancreatite e un ictus. "Poco dopo il dottore mi ha detto che Joann non ce l’aveva fatta", ha aggiunto ancora.

La richiesta del capogruppo di Forza Italia – Dopo aver saputo dell’accaduto dal quotidiano La Nazione, il capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale della Toscana, Maurizio Marchetti, ha annunciato un'interrogazione perché sia avviata un'inchiesta sull'accaduto. “La risposta della Asl sul caso della paziente deceduta in pronto soccorso all'ospedale San Jacopo di Pistoia dopo ore di attesa per essere visitata non è accettabile: morire dopo avere aspettato 7 ore non è definibile decesso ‘improvviso'”, ha denunciato il politico: “Non si può liquidare una simile vicenda con una delle solite minimizzazioni sullo stato dei pronto soccorso toscani”, ha aggiunto l'esponente di Forza Italia. E ancora: "Aver minimizzato per anni una situazione che oggi è al punto critico è stata ed è una grave responsabilità politica che la giunta regionale non può non assumersi dato che proprio Enrico Rossi, oggi sull'orlo del decennio da governatore, è stato prima per dieci anni assessore alla salute".

566 CONDIVISIONI
Muore per infarto in ospedale a Palermo, familiari devastano pronto soccorso: "Scene da far west"
Muore per infarto in ospedale a Palermo, familiari devastano pronto soccorso: "Scene da far west"
113 di Videonews
Muore per infarto in ospedale a Palermo, familiari devastano pronto soccorso: “Scene da far west”
Muore per infarto in ospedale a Palermo, familiari devastano pronto soccorso: “Scene da far west”
Caltanissetta: crolla balcone, anziano muore dopo la caduta
Caltanissetta: crolla balcone, anziano muore dopo la caduta
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni