324 CONDIVISIONI
25 Febbraio 2021
19:28

Passava notizie sensibili ad amici imprenditori per “salvarli” dai controlli: arrestato finanziere

Un militare delle Fiamme Gialle di Treviso è stato arrestato dai suoi stessi colleghi dopo essere stato raggiunto da un provvedimento di custodia cautelare emesso dalla Procura di Venezia: l’uomo entrava nei sistemi informatici delle Fiamme Gialle e passava informazioni sensibili ad amici imprenditori.
A cura di Davide Falcioni
324 CONDIVISIONI

Entrava nel sistema informatico della Guardia di Finanza, da lì prelevava informazioni sensibili sulle indagini in corso e le trasmetteva ad amici imprenditori per "salvarli" da possibili guai: per questo un militare delle Fiamme Gialle di Treviso è stato arrestato dai suoi stessi colleghi dopo essere stato raggiunto da un provvedimento di custodia cautelare emesso dalla Procura di Venezia, che ha disposto anche 17 perquisizioni e 8 decreti di sequestro di atti e documenti presso enti pubblici, aziende e associazioni della Marca Trevigiana.

Le accuse, considerando che sono rivolte a un pubblico ufficiale, sono particolarmente gravi: accesso abusivo a un sistema informatico e rivelazione di segreto d'ufficio. L'indagine, avviata dalla Guardia di Finanza di Treviso, ha permesso di scoprire come l'indagato, in violazione dei propri doveri, da un anno e mezzo, in svariate occasioni, fosse entrato nelle banche dati tributarie e di polizia in maniera illecita, per acquisire informazioni e notizie che gli venivano richieste da amici e imprenditori, oltre che per effettuare, senza che ve ne fosse ragione, delle ricerche sui propri colleghi o su persone della cerchia dei suoi familiari, amici e conoscenti.

Anche le undici persone che hanno usufruito di questi ‘servizi' sono ora indagate per gli stessi reati contestati al finanziere, e sono state oggetto di perquisizione con notifica di informazione di garanzia. "Ho disposto l'immediata sospensione dall'impiego del militare .- ha dichiarato il colonnello Francesco De Giacomo, comandante della Guardia di Finanza di Treviso – Nel rispetto della presunzione di innocenza, mi preme sottolineare come la Guardia di Finanza, grazie ai sistemi di audit interno moderni, rigorosi e capillari, abbia sviluppato da tempo anticorpi per individuare e sanzionare ogni comportamento illecito. Tolleranza zero, dunque, verso chi viene meno ai propri doveri".

324 CONDIVISIONI
"Hai roba fresca? Ci sono nuove ragazze?", imprenditore arrestato per i festini con minorenni e droga
"Hai roba fresca? Ci sono nuove ragazze?", imprenditore arrestato per i festini con minorenni e droga
Rimini, sgozzato alla fermata del bus con un punteruolo: chi era il 74enne Galileo Landicho
Rimini, sgozzato alla fermata del bus con un punteruolo: chi era il 74enne Galileo Landicho
"Non ci sentiremo per un po'", ritrovati Nicholas ed Emanuele, gli amici 16enni scomparsi da Pesaro
"Non ci sentiremo per un po'", ritrovati Nicholas ed Emanuele, gli amici 16enni scomparsi da Pesaro
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni