5.354 CONDIVISIONI
11 Settembre 2022
19:50

“Papà picchia la mamma, cosa posso fare?”: bimbo di 10 anni chiama il 112 alle 3 di notte e la salva

Un bimbo di 10 anni ha allertato il 112 per salvare la mamma dalle violenze del padre. Il piccolo ha fornito tutte le informazioni per permettere alle forze dell’ordine di raggiungere casa.
A cura di Gabriella Mazzeo
5.354 CONDIVISIONI

Un bimbo di 10 anni ha contattato le forze dell'ordine nella serata di sabato 10 settembre per chiedere aiuto per la sua mamma. "Papà la sta picchiando" ha detto con un filo di voce nella cornetta. Caterina Lorenzoni, operatrice del 112 che ha risposto alla telefonata, ha cercato di tranquillizzare il bimbo senza perdere la calma.

L'agente gli ha chiesto di nascondersi per spiegarle meglio quanto stava avvenendo. Il minore ha spiegato che il padre aveva aggredito fisicamente la sua mamma e che stava per scagliarsi a pugni e a calci anche contro le due sorelline. L'operatrice, intervistata dal quotidiano La Nazione, è riuscita a farsi dare tutte le informazioni necessarie per inviare una volante dei carabinieri a casa del minore.

"Erano circa le 3 di notte – ha raccontato l'agente – e alla centrale regionale del 112 è arrivata questa telefonata. La voce era di un bimbo che lucidamente ha chiesto aiuto per la sua mamma. Gli ho chiesto di fornirmi tutte le informazioni necessarie per raggiungere casa sua. E lui ha eseguito".

"Il bimbo – ha proseguito l'operatrice – è stato un vero eroe. Mi ha spiegato tutto in maniera chiara e pulita. Parlava sottovoce ma era tranquillo, ha mantenuto un sangue freddo incredibile. I ragazzini qualche volta ci fanno degli scherzi, ma sicuramente non alle 3 di notte. I rumori in sottofondo poi erano inequivocabili".

Lorenzoni ha quindi raccolto la testimonianza del piccolo per poi trasmettere le informazioni alle forze dell'ordine che sono intervenute immediatamente nell'abitazione situata a Firenze. L'agente non ha più risentito il bimbo che ha lanciato per primo l'allarme, ma ha voluto mandargli un messaggio tramite le pagine del quotidiano che l'ha intervistata sulla vicenda. "Ho voglia di dirti che sei davvero un eroe e vorrei farti i miei complimenti" ha affermato.

5.354 CONDIVISIONI
Famiglia con bambini dorme in stazione: i poliziotti danno loro da mangiare, poi gli pagano l'hotel
Famiglia con bambini dorme in stazione: i poliziotti danno loro da mangiare, poi gli pagano l'hotel
Cesena, bimbo di 7 anni muore investito da un autobus: il piccolo era in bici col papà
Cesena, bimbo di 7 anni muore investito da un autobus: il piccolo era in bici col papà
Il papà non riesce a uscire di casa per andare in ospedale: bimbo di 3 anni
Il papà non riesce a uscire di casa per andare in ospedale: bimbo di 3 anni "muore per Il lockdown"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni